Menu LatinaPerStrada.it

Latina calcio, ora serve una marcia in più!

Sostanza e polmoni per i nerazzurri dal mercato di riparazione

Bisogna andare avanti, col capo chino e fare di necessita’ virtu’.

Occorre guardare indietro solo per migliorare e colmare le lacune fin qui mostrate.

 

Sottolineare e marcare ancor di più errori - sia societari che tecnici - succeduti sin da inizio stagione, non gioverebbe nè al gruppo nè alla città Latina.

 

Ora e’ arrivato il momento di trasformare tutte le belle parole in fatti, sul campo, possibilmente il più presto possibile. Questo e’ un ovvio riferimento a mister Somma, il quale fino ad ora, sembra aver dimostrato di avere una proprietà di linguaggio abbastanza sviluppata durante le conferenze stampa, ma fine a se stesse.

 

In campo - e la classifica lo conferma - non c’e’ mai stata quella sorta di marcia in più o arroganza calcistica che la Serie B pretende, e se questa carica non la trasmette il proprio allenatore, chi per lui?

 

La serie cadetta, fortunatamente a mio avviso, e’ ancora lunga e mutabile, sia dal punto di vista della classifica che delle prestazioni. La sosta Natalizia e il mercato di riparazione arrivano appunto a pennello, dando la possibilità alla squadra di rifiatare e al coach pontino di fare quadrato con la dirigenza riguardo le prossime mosse di mercato.

 

Occorre pero’ prima dare importanza su come portare questi ragazzi sulla retta via, e il lavoro  più arduo andrà fatto sicuramente sotto il lato psicologico. Questa squadra pecca di agonismo calcistico e di una mentalità camaleontica, in grado di sovvertire l’avversario in una situazione di vantaggio, inoltre che saper soffrire e portar a casa il minimo indispensabile, quando la partita lo richiede.

 

Consapevole che un mercato di riparazione troppo abbondante potrebbe causare maggiori danni alla truppa, occorrerà trovare dei giocatori che sposino il progetto tattico del mister e che rientrino nelle nostre possibilità economiche.

 

E’ ormai affermato che per affrontare positivamente i campionati di Serie B, l’inclusione in rosa di giocatori di sostanza e polmoni, e’ di vitale importanza. Negli ultimi anni la fame calcistica di alcuni giocatori - per lo più giovanissimi - ha fatto la fortuna di molte squadre.

 

Si ha dunque la voglia di vedere calcare il “Francioni” da atleti che siano prima uomini e calciatori poi, con l’auspicio che tutti remino nella stessa direzione, concentrandosi e lottando per la maglia, e perché no, magari anche giocando bene facendo divertire i tifosi, quelli che le partite non le perdono mai.

 

 

Federico Fernandes

 

Sponsor