Menu LatinaPerStrada.it

Gli educati pisani e i...fantastici pontini

Emozioni e dubbi sulla trasferta all'Arena Garibaldi

E va bene, tiri in porta dei pontini non se ne sono visti. Anche quelli dei pisani, però, si sono contati sulle dita di una mano. In definitiva le reti bianche raccolte nella bolgia dell’Arena Garibaldi sono frutto della sapiente organizzazione difensiva di un Latina riuscito a sopperire con l’applicazione di tutti alle assenze dei pilastri Cottafava – De Giosa, una coppia che l’intera categoria ci invidia. Ma non è di tecnica e tattica che intendo parlare. Per quella ci sarà tempo in questa interminabile settimana di attesa per la partita più importante della storia. Voglio parlare invece di gente, pontina e toscana. Svariati rappresentanti di quest’ultima mi hanno impressionato per la loro squisita ed educatissima gentilezza, per la disponibilità nel fornire le indicazioni giuste sotto la pioggia battente, per il calore ed il rispetto con il quale hanno reso più confortevole la postazione occupata da chi doveva lavorare. I 1400 pontini, invece, mi hanno semplicemente inorgoglito. All’Arena Garibaldi si sono fatti sentire, hanno sfidato la pioggia e la bolgia senza smettere di cantare e incitare. Hanno continuato a farlo negli autogrill durante il ritorno, anche se per decine di chilometri è stato impossibile accedere alle aree di servizio per presunti e discutibilissimi motivi di sicurezza. Ma domenica si gioca a casa nostra, la gente pontina lo sa bene e per questo ha preso subito d’assalto i botteghini. Domenica si gioca al Francioni e non ci saranno problemi di logistica e di educazione!  

Ilario Paoli

Sponsor