Menu LatinaPerStrada.it

Mobilitati per la spedizione a Pisa

Il bello dello sport e del calcio, far riscoprire il sano campanilismo

Come non inaugurare questa rubrica parlando di Pisa – Latina? Domenica all’Arena Garibaldi, in occasione della finale d’andata dei playoff di Prima divisione, si scriverà la più importante pagina di Storia per il calcio latinense e non solo per quello.

Non mi riferisco soltanto alla partita ma alla spedizione che la tifoseria nerazzurra sta organizzando per la più importante delle trasferte. Stando alle ultime notizie dovrebbero essere almeno mille i pontini presenti al “Romeo Anconetani” domenica pomeriggio, un autentico esodo considerando i numeri a dir poco limitati registrati nel recente passato sia in casa che lontano dal Francioni.

Sono cifre sbalorditive se ripensiamo al passato, alla scandalosa retrocessione decretata a Rieti, alla scomparsa del calcio nel 2006, ai due Latina nati con la rifondazione e ai pochi intimi presenti allo stadio nelle partite di Promozione o su di lì.

Eppure in questi giorni la gente fa file chilometriche presso l’unico punto vendita del capoluogo (a Latina Fiori!), eppure tanti hanno già noleggiato pulmini e hanno organizzato tutto con figli e mogli al seguito pur di esserci.

Questo fermento è l’incitamento migliore per l’armata nerazzurra scherzosamente riportata nell’immagine (creata da Alessandro Amadio). Ma soprattutto fa ben sperare per il futuro, per nuove generazioni che accorreranno a piazzale Prampolini imparando ad amare i colori della città e a scoprire cosa vuol dire “campanilismo” e “attaccamento alle propri origini”.

Lo sport lascia il segno soprattutto per questo, e dalle nostre parti non troverà più deserti aridi e desolati, ma terreno fertile!

 

Domenico Ippoliti

Giornalista e….tifoso!

 

Sponsor