Menu LatinaPerStrada.it

Sport

SEZZE, i giocatori della STS Basket impegnati ad Ostrava

prima fase della Lega Europea dei Giovani





Arriva una bella notizia per la STS Basket Sezze. La società sportiva
presieduta da Marco Tomei metterà a disposizione diversi ragazzi del
proprio roster under 15 alla Lido di Roma, compagine con la quale è partner
tecnico, in vista dello EYBL (European Youth Basketball League), la cui
prima tappa si svolgerà in Repubblica Ceca, ad Ostrava, dal 21 al 24
settembre prossimi. Un’occasione da non perdere per giovani abitati a
calcare campi diversi e che invece si troveranno ad affrontare coetanei di
30 nazionalità diverse e cercheranno di mettere in mostra le loro capacità.
Un’esperienza che capita una volta nella vita e che ha chiaramente raccolto
la soddisfazione dei dirigenti e dei tecnici della società setina, che si
sono detti entusiasti dell’occasione davvero formativa e di grande vetrina
per i propri ragazzi. I giovani talenti della STS Basket Sezze entreranno
nella rosa del Lido di Roma e saranno guidati dai responsabili di entrambe
le società sportive affiliate, Tommy Morassi e Claudio De Feo, che prima
della partenza per la Repubblica Ceca ha spiegato: “L'emozione è tanta, ma
la voglia e la convinzione di far bene è ancora di più. Andremo lì con
tanta carica, voglia e curiosità che in campo trasformeremo in grinta ed
energia positiva. Saranno 3 giorni intensi che al ritorno ci permetteranno
di portare un bagaglio più pesante per la crescita dei ragazzi”. Il tecnico
della Lido di Roma ha anche riservato un passaggio al lavoro svolto di
concerto con la STS Basket Sezze: “Tutto nasce dall'ottimo rapporto fra le
due dirigenze, che hanno avuto la voglia di sperimentare insieme qualcosa
di innovativo. L'unione fa la forza e insieme saremo presto una grande
forza. Sezze – ha concluso Claudio De Feo – è una realtà in forte crescita
e ha un gruppo 2003 davvero interessante, ma soprattutto ha una cultura
cestistica all'avanguardia che si avvicina molto a quella della Lido di
Roma. E’ questo che ha fatto sì che lavorare insieme sia diventato realtà”.

Sponsor