Menu LatinaPerStrada.it

Sport

Pallanuoto, Latina perde a Catania

Un'altra sconfitta per la Rari Nantes

Terza giornata di campionato e seconda sconfitta consecutiva per la Rari Nantes Latina, che nel pomeriggio di oggi (sabato 12 dicembre), alla piscina Scuderi, è stata sconfitta in maniera netta dal Nuoto Catania con il punteggio di 13-4. A fare la differenza, purtroppo in negativo, il terzo tempo, nel quale la squadra di Lorenzini ha sbagliato tantissimo, mentre i siciliani, ad ogni occasione, sono riusciti ad andare in gol. Morale della favola, purtroppo non a lieto fine, dopo il 2-2 dei primi due tempi, il parziale di 7-1 per i padroni di casa del terzo tempo, finiva con il chiudere la gara anzitempo. Nell'ultimo periodo, i nerazzurri provavano a farsi vivi dalle parti di Pellegrino e ci riuscivano anche, riuscendo a limitare i danni (4-3 il parziale dell'ultimo tempo). "Spiegare una sconfitta così, non è affatto facile – ha tenuto a precisare al termine della gara, il direttore generale della Rari Nantes Latina, Vincenzo Russo – Nel terzo tempo, sulla situazione di parità, siamo arrivati due volti, da soli, davanti alla porta e non siamo riusciti a far gol. Dall'altra parte, invece, a loro è andato tutto per il verso giusto. Peccato, perchè in quel terzo tempo, abbiamo cancellato completamente quanto di buono fatto nei primi due, dove avevato retto bene, trovando modo e tempo per mettere in difficoltà una delle squadre più accreditare di questo campionato". Russo, poi, è tornato sulla vicenda piscina: "L'ipotesi di poter giocare le partite casalinghe a casa nostra, a Latina, è ormai tramontata definitivamente. Avevamo chiesto un colloquio con il Commissario prefettizio, ma non abbiamo ricevuto risposta. Ora aspettiamo che la Federazione ci faccia sapere, ma l'ipotesi più accreditata è quella di Frosinone, dove ci ospiterebbero molto volentieri. Peccato, perchè una squadra di Latina, che gioca un campionato importante come la serie A2 è che è costretta ad emigrare in altri lidi, è una sconfitta per la città. Staremo a vedere cosa accadrà – ha concluso Russo – ma la vedo davvero molto dura". Dal diggì Russo al tecnico Lorenzini, il passo è stato breve: "Purtroppo anche in questa circostanza, così com'era accaduto con la Roma, non siamo riusciti a gestire al meglio il momento di difficoltà e siamo crollati. Siamo una squadra giovane – ha spiegato il tecnico della Rari Nantes a fine gara – ed è lo scotto che dobbiamo pagare, ma dopo aver tenuto bene nei primi due tempi, per di più contro una delle migliori squadre del campionato, dispiace prendere un parziale di queste dimensioni. Bisognerà lavorare su questo fattore, con la speranza di avere anche un po' di tranquillità derivante dal fatto che, ad oggi, non sappiamo ancora quale sarà la sede delle nostre partite casalinghe".

Sponsor