Menu LatinaPerStrada.it

Sport

Il Latina non osa e pareggia a Perugia

Reti bianche e rammarico al Curi

PERUGIA-LATINA 0-0

 

Perugia: Provedel, Flores Suarez, Goldaniga, Verre (23' st Perea), Falcinelli (9' st Taddei), Crescenzi (26' st Vinicius), Fazzi, Fossati, Parigini, Lanzafame, Giacomazzi. A disp.: Koprivec, Lo Porto, Nicco, Rossi, Comotto, Rabusic. All.: Camplone

Latina: Di Gennaro, Almici, Brosco, Dellafiore, Bruscagin, Viviani (30' st Ricciardi), Bruno, Pettinari (26' st Sbaffo), Valiani, Rossi, Petagna (1' st Paolucci). A disp.: Farelli, Cottafava, Ashong, Milani, Talamo, Sforzini. All.: Breda

 

Arbitro: Maresca di Napoli. Assistenti: Di Vuolo di Castellammare di Stabia e Zappatore di Taranto.Quarto uomo: Piccinini di Forlì

 

Note – Ammoniti: Brosco, Bruscagin, Valiani

 

Primo tempo – La prima occasione è firmata Latina: Viviani (7') dalla distanza alza troppo la mira. Il più pericoloso dell'undici nerazzurro è sempre il centrocampista (18' e 20'), in entrambi i casi da calcio piazzato. Nella prima mezz'ora il Perugia si vede dalle parti di Di Gennaro in un paio di circostanze: al 15' il portiere nerazzurro blocca senza problemi sull'incornata di Falcinelli, al 26' Flores sempre di testa non inquadra la porta da ottima posizione. La gara scivola via senza particolari emozioni, ma prima del 35' c'è da registrare un fuorigioco molto dubbio fischiato a Rossi: l'esterno di Breda era solo davanti a Providel. Prima del riposo, arriva l'occasione più grossa della prima frazione, ed è nerazzurra: corner dalla destra, sul secondo palo arriva Valiani, il destro al volo del centrocampista centra la traversa a Provedel battuto.

 

Secondo tempo – La ripresa parte con una novità nell'undici nerazzurro: in campo c'è Paolucci, al posto di Petagna. Al 4' altro fuorigioco dubbio fischiato al Latina, questa volta a Paolucci: l'azione si è conclusa con la rete annullata a Pettinari. Il Latina fa la partita: l'undici di Breda tiene il possesso palla giocando prevalentemente nella metà campo biancorossa. Occasione pontina al 19' con Brosco che, da ottima posizione, colpisce di testa ma non riesce ad angolare: blocca Provedel. Al 24' si vede anche il Perugia e, stavolta, a ringraziare i legni è il Latina: il destro di Parigini si stampa sul palo alla destra di Di Gennaro. Passano pochi secondi e il protagonista del match è ancora il palo: proprio il montante della porta difesa da Provedel salva Fazzi dal clamoroso autogol. Nel giro di pochi minuti Breda effettua gli altri due cambi a propria disposizione: Sbaffo sostituisce Pettinari, Ricciardi entra al posto di Viviani. La gara si spegne col passare dei minuti: al Curi, dopo 3' di recupero, finisce con un pari senza reti.

 

Sponsor