Menu LatinaPerStrada.it

Sport

Latina, un buon pari contro la Lazio

Viviani risponde a Keita, la difesa e Farelli reggono

LATINA-LAZIO 1-1

 

Latina: Farelli, Milani (1' st Brosco), Cottafava (13' st Bruscagin), Esposito (20' st Dellafiore), Angelo (1' st Almici), Crimi (13' st Ricciardi), Bruno (35' st Maltese), Valiani (1' st Viviani), Rossi (13' st Ashong), Paolucci (1' st Dou Dou), Pettinari (13' st (Talamo). A disp.: Spilabotte. All.: Beretta

 

Lazio: Marchetti (1' st Berisha), Basta, De Vrij ( 25' st Novaretti), Cana, Radu, Parolo (25' st Biglia), Ledesma (25' st Mauri), Lulic (25' st Onazi), Candreva (25' st Ederson), Djordjevic (25' st Klose), Keita (1' st Anderson). A disp.: Ciani, Cataldi, Cavanda, Tounkara, Braafheid, Stakosha. All.: Pioli

 

Arbitro: Pasqua di Tivoli. AssistentiSoricaro di Barletta e Bottegoni di Terni

 

Marcatori: 42' Keita, 1' st Viviani

 

Spettatori: 5504 per un incasso di 87747 euro

 

Primo tempo – Nei primi 20' di gioco al Francioni non succede praticamente nulla. Per la prima emozione del match bisogna attendere il 24' quando Radu, con un sinistro da fuori, sfiora la traversa. Al 28' si vedono i nerazzurri: Marchetti compie un autentico miracolo sul tiro-cross di Crimi deviato da Cana. Dua minuti dopo ci prova Rossi su punizione, ma la mira è sbagliata. Al 37' si mette in evidenza Farelli: il portiere dei nerazzurri manda in angolo una rasoiata di Candreva. La palla gol più clamorosa dei primi 45', però, capita al Latina: dopo una travolgente azione di Crimi, Rossi a botta sicura si fa ipnotizzare da Marchetti. Al 42' vantaggio biancoceleste: su cross di Lulic, Keita di testa supera Farelli.

 

Secondo tempo – La ripresa parte col pareggio nerazzurro: a firmarlo è il neo-entrato Federico Viviani, che sorprende Berisha entrato al posto di Marchetti, direttamente da calcio d'angolo. Al 6' la Lazio va vicinissima al nuovo vantaggio: Candreva spara alto da ottima posizione. Al 10' Farelli si supera: d'istinto dice di no a Djordjevic. Al 12' ancora super-Farelli: il portiere nerazzurro manda in angolo il bolide su punizione di Candreva. Al 38' ci prova ancora la Lazio, stavolta con Cana: Farelli è sempre insuperabile. Poi arriva il triplice fischio.

 

Sponsor