Menu LatinaPerStrada.it

Sport

Basket, primo ostacolo letale per il Latina

Sconfitta pesante per i nerazzurri in casa del Napoli

Niente da fare. Il primo grande ostacolo del tour de force, viene preso in pieno dalla Benacquista Assicurazioni Latina, che dal Palabarbuto di Napoli esce con un pesante 73-44 al passivo. Le difficoltà previste alla vigilia si sono rivelate subito in evidenza, con i partenopei più pimpanti sotto canestro e con i nerazzurri che hanno fatto registrare parecchia fatica Fulmine-Napoli nei primissimi minuti, che costruisce un pesante 8-0 in proprio favore trascinata da un devastante Iannilli. Dopo i primo time out chiamato da Ferrari, Latina dà un segno di risveglio con la tripla di Serena. Le distrazioni in difesa però permangono e dopo 7’, sensazionale 3/ da 3 di Musso fa volare Napoli a +10 (19-9). Non basta un positivo segnale di Gazzotti nel finale di tempo, il primo break il tabellone recita un pesante +11 a favore dei partenopei (24-13). Bpmed che nei primi 5’ del secondo quarto, abbassa il quintetto nel tentativo di sorprendere un Latina che pare meglio votato alla fase offensiva e segna solo su tiro libero. I nerazzurri, sembrano rispondere presente meglio di quanto non lo abbiano fatto nel primo periodo; e che conducono la prima parte del secondo parziale sul 5-4 in proprio favore. Il primo canestro da 2 di Napoli arriva dopo 6’ 30” con Rizzitiello, mentre Latina non approfitta del momento di rallentamento napoletano, sbagliando anche una serie di tentativi a canestro, specie con Milani. Milani, che si rifà nel finale mettendo dentro la seconda tripla per Latina. Ma nell’ultim minuto Napoli accelera e, se non manda in ghiaccio l’incontro, poco ci manca: all’intervallo lungo infatti, c’è il +16 partenopeo (38-22). Biancazzurri ancora col piede sull’acceleratore al rientro, per Latina, molto positivo l’approccio al suo ingresso in campo di Tavernelli che conclude con una grande penetrazione e Gazzotti che i dimostra attivo sotto le plance. Troppo poco nei confronti di una formazione così in palla, che fa registrare buone percentuali con Gatti e Musso e a metà periodo conduce 12-9 (50-31). La Benacquista soffre gli inserimenti di Iannilli sia sotto la propria plance sia sotto quella avversaria, così come ha poco da fare di fronte alla vena di Musso, che si conferma sempre di più leader dei marcatori di tutto il campionato incrementando il proprio bottino. Non basta un risveglio in attacco condotto da Gazzotti e Romano negli ultimi minuti. All’ultima pausa, la squadra di Bartocci mette la una pietra importante sulla vittoria con un +17 (58-41). Il periodo finale viene battezzato dalla bomba di Sabbatino e da due liberi di un superlativo Iannilli che non smette di lottare, con un Latina che smarrisce la via del canestro per tutti i primi 5’. IL finale, grazie anche ad uno scatenato Mariani è un crescendo per Napoli che si conferma leader della conference Sud Ovest con la decima vittoria. Per Latina, tanti errori e tanta sfortuna hanno fatto la propria parte nel 73-44 finale.

BPMED NAPOLI – BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA 73-44 Parziali: 24-13, 38-22, 58-41,

Arbitri: Caroli di Milano e Del Felice di Monza

BPMED NAPOLI: Sabbatino 7, Musso 11, Bastone 2, Mariani, Gatti 15, Iannilli 12, Rotondo 6, Rizzitiello 11, Guastaferro 5, Lenardon 4. All. Bartocci

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA: Gazzotti 12, Plateo, Camillo, Tavernelli 3, Milani 9, Serena 6, Quarisa 2, Romano 11, Micevic 6, Longobardi. All. Ferrari

Sponsor