Menu LatinaPerStrada.it

Sport

Impresa del Latina a Cesena: si sogna ancora!

Un gol di Crimi e una doppietta di Laribi affondano i romagnoli

Il Latina sbanca il Manuzzi e si porta a casa tre punti pesantissimi. La vittoria conquistata contro il Cesena consegna ai nerazzurri la matematica certezza di disputare i playoff, lasciando ancora aperta la porta che conduce al secondo posto. A decidere la gara in Romagna sono stati il sigillo di Crimi nel finale del primo tempo, e la doppietta di Laribi nella ripresa. Per il Cesena gol della bandiera di Cascione.

 

PRIMO TEMPO – La gara entra subito nel vivo con Cesena e Latina che si affrontano a viso aperto. Il match col passare dei minuti cresce d'intensità e si arriva all'11', quando Jefferson dopo aver superato due uomini sfiora il palo alla destra di Coser. Il Cesena si fa vedere con Cascione e Marilungo, in entrambi i casi la mira è sbagliata. Dal 40' il match del Manuzzi si infiamma. Prima Coser compie un grande intervento sul fendente di Jefferson, poi De Feudis mette paura a Iacobucci con un rasoterra che sfiora il palo. Al 45' e 30'' (nell'unico minuto di recupero), il Latina passa in vantaggio: i nerazzurri recuperano palla sulla trequarti avversaria, Cisotti si inventa un delizioso colpo di tacco per Crimi, il centrocampista ringrazia e con un destro ad incrociare fulmina Coser.

 

SECONDO TEMPO – La ripresa parte con lo stesso Latina del primo tempo, nel Cesena invece c'è Defrel al posto di De Feudis. I bianconeri cercano di fare la partita alla ricerca del pari, ma il Latina copre bene il campo e non concede nulla. Al 12' arriva il primo cambio di Breda: al posto di Viviani entra Laribi. Nel Cesena finisce la gara di Marilungo, inizia quella di Rodriguez. E proprio Karim Laribi firma il raddoppio del Latina: Cisotti si fa mezzo campo palla al piede, arriva al limite dell'area e serve Laribi, il numero 21 di Breda fulmina Coser con un siluro imprendibile. Al 25' esce lo stremato Jefferson, dopo aver lottato come un leone, ed entra Ghezzal. Il Latina, forte del doppio vantaggio, addormenta la partita; il Cesena non ha più le forze per reagire. Così i nerazzurri hanno il tempo di firmare la terza rete, ancora con Laribi: stavolta il centrocampista, assistito da Ghezzal, infila Coser con un preciso sinistro. Breda effettua anche il terzo cambio mandando in campo Morrone al posto di Cisotti. Intanto i bianconeri segnano il gol della bandiera con Cascione. Poi arriva il triplice fischio e i tre punti per i nerazzurri.

 

Sponsor