Menu LatinaPerStrada.it

Sport

Il Latina soffre e vince con la Ternana

Due espulsioni fatali per gli umbri, decidono Viviani e Jefferson

Con i gol di Viviani e Jefferson, arrivati entrambi nella ripresa, il Latina ha mandato al tappeto la Ternana. I tre punti conquistati nel match del Francioni hanno permesso ai nerazzurri di restare terzi in classifica (in solitudine), a quattro lunghezze di distacco dall'Empoli (secondo), e con due punti in più del Cesena (quarto). Il match non è stato semplice: nel primo tempo la Ternana ha retto bene il campo e il Latina si è visto solo su calcio piazzato, nella ripresa, invece, con i rossoverdi ridotti in nove uomini, i nerazzurri hanno portato a casa l'intera posta. Alla fine il punteggio poteva essere anche più largo a favore dell'undici del capoluogo; va detto, però, che gli ospiti (sul risultato di 1-0) si sono divorati l'occasione del possibile pareggio. E adesso, col terzo posto solitario, martedì i nerazzurri sono attesi dalla sfida di Crotone nella gara valida per la 39esima giornata di campionato.

 

PRIMO TEMPO - L'undici nerazzurro di partenza vede in avanti la coppia Paolucci-Cisotti, chiaro l'intento di Breda di non dare punti di riferimento ai “fisici” centrali rossoverdi. La gara, però, è bloccatissima e giocata a metà campo: le uniche cose da annotare sono una “stoppata” di Ferronetti sul destro di Paolucci, un destro a lato di Antenucci, una “bloccata” di Iacobucci sul velenoso rasoterra di Nolè, e (39') una parata di Sala sulla punizione di Viviani.

 

SECONDO TEMPO – La gara prende una piega pro-Latina al 3' quando Russo, entrato in maniera scomposta su Paolucci, si becca il rosso diretto. All'8', però, è Iacobucci ad essere chiamato in causa dal rasoterra di Ferronetti. Passano pochi minuti e Sala si mette in evidenza con una parata super sul colpo a botta sicura di Jefferson. Al 18' il match prende la strada nerazzurra: Miglietta si becca il secondo giallo della sua gara, per un fallo su Viviani, e lascia i rossoverdi in nove uomini. Sul seguente calcio piazzato lo stesso Federico Viviani porta in vantaggio la squadra pontina: è il 21' quando il “Gladiatore”, dalla mattonella preferita, infila Sala sul proprio angolo. Il Latina è padrone del campo e sfiora a più riprese il raddoppio: Sala è miracoloso prima su Cisotti, poi su Ristovski, infine su Milani. Al 40', invece, è il Latina a rischiare grosso: Gavazzi, a tu per tu con Iacobucci, si divora l'occasione dell'1-1 sparando fuori. In pieno recupero, infine, ci pensa Jefferson a chiudere il conto con un preciso piattone sinistro che fissa il risultato sul 2-0 finale.

 

Sponsor