Menu LatinaPerStrada.it

Sport

Rugby, Latina sfida Civitavecchia per la serie B

Gara d'andata in via dei Messapi

Domenica 4 Maggio fischio d’inizio alle ore 15:30, l’IMC sarà di scena tra le mura amiche di Via dei Messapi,Latina dove affronterà il temibile Civitavecchia per un incontro che vale come partita di andata dei quarti di finale play off per la promozione in serie B.

Purtroppo, però, il momento non è dei migliori. “Sembra strano ma, la maledizione dei Play-off continua a mietere vittime, l’anno scorso dovemmo rinunciare a 7 titolari su 15 e, due anni fa’ la situazione si presentò pressoché identica, e come da tradizione, durante la partitella di allenamento del venerdì e la successiva partita di campionato di domenica, diversi ragazzi sono usciti dal campo malconci, adesso abbiamo l’infermeria piena”, si è lamentato il Direttore Tecnico della squadra del capoluogo Paolo Garbeglio ”In pratica, tra sicuri assenti e attualmente acciaccati, la nostra mischia è decimata”. Ma l’ottimismo, la voglia di esserci e giocarsela fino in fondo è, per fortuna, grande. Ancora Garbeglio  “Comunque sia, l’obiettivo è di strappare in casa un risultato positivo, così come abbiamo fatto durante tutta la stagione. Ma è chiaro, alla fine sarà il campo a dare la sua sentenza inappellabile. Noi comunque non ci sentiamo battuti in partenza”.

Alle parole del coach neroazzurro, fanno da controcanto quelle di Pino Masala, presidente del sodalizio pontino ”Cinque anni fa, il rugby a Latina era dato per spacciato, e invece in queste cinque stagioni siamo riusciti ad ottenere ottimi risultati sia a livello di giovanili che seniores e anche l’aumento delle iscrizioni (200 tesserati) fa’ capire che il lavoro fatto fino ad oggi è di grande qualità e l’ennesima conquista dell’opportunità di giocarsi i play-off  anche quest’anno nasce proprio dalla voglia di continuare a migliorarsi e dalla forza di questo bellissimo gruppo sia nello spogliatoio che a livello dirigenziale, essere arrivati ai play off per noi è un vanto, adesso cercheremo di onorare l’impegno provando ad andare avanti il più possibile, anche se già dal primo ostacolo la strada si fa’ impervia e ci troveremo ad affrontare il Civitavecchia, che è sicuramente una buona squadra e ha già alle spalle l’esperienza della permanenza di due anni in serie B”. Continuando il Direttore Sportivo Alessandro Paesante sottolinea ” In realtà, anche Latina ha già giocato tre play off per la serie B nelle ultime tre stagioni, e si è  fermanto in semifinale con il Padua Ragusa. Questa volta, è diverso, perché questi Play-Off li affrontiamo coscienti della nostra forza e delle nostre debolezze, sapendo che, gestendo bene le partite soprattutto dal punto di vista mentale, infortuni a parte, non sarà facile batterci”.

Il Latina gioca per vincere, dunque, ma vincere vorrebbe dire, altre spese e una situazione che renderebbe difficile la vita a una società che non naviga certo nell’oro, e che quest’anno destinerà la maggior parte dei fondi sulla struttura, che essendo gestita con le proprie casse ha necessità di un’ulteriore step di ristrutturazione. Riprende di nuovo il Presidente ”Ringrazio chi come IMC Holding o Sunskin ci sostengono ma, le nostre difficoltà sono quelle di tutte le altre società sportive dilettantistiche, soprattutto quando si parla di sport cosiddetti “minori”, difficoltà che sono anche quelle di tutto il Paese in questo periodo storico, in Italia a differenza di altre nazioni, anche limitrofe,  non esistono nessun tipo di supporti che incentivino quelli che, come noi, cercano di diffondere lo sport sottraendo i ragazzi dalla sedentarietà e dal disinteresse alla pratica sportiva, non voglio pensare cosa significherebbe il passaggio di turno o, addirittura, andare in serie B  e, per il momento preferiamo goderci il presente, al resto ci penseremo in seguito. L’obiettivo primario al momento lo abbiamo già conquistato ed era  il passaggio in C1, categoria che comprenderà tre regioni ed è una buona palestra per eventuali salti di categoria futuri”.

 

Sponsor