Menu LatinaPerStrada.it

Sport

Maratona a Sabaudia: vincono Calcaterra e Nesta

Oltre mille e cento atleti per la 14esima edizione

La Maratona a Sabaudia: un successo di sport e di numeri, con oltre mille e cento atleti che hanno preso parte alla kermesse. Ai seicento maratoneti che hanno affrontato i canonici 42 chilometri e 195 metri si sono sommati i 300 al via della Competitiva di 11 chilometri e i duecento iscritti alla Stracittadina di 2 chilometri aperta a tutti e dedicata in particolare ai ragazzi delle scuole.

Terza partecipazione e terza vittoria: la Maratona, per la quarta volta a Sabaudia, si conferma nel nome di Giorgio Calcaterra. L’atleta romano è tornato nella cittadina tirrenica dopo lo stop forzato di dodici mesi fa, causato dall’infortunio che gli impose di rinunciare anche al campionato del Mondo della 100 km, e ha confermato il primato fatto registrare nelle edizioni del 2008 e del 2009. Curiosamente, la stessa performance è stata fatta registrare dalla primatista in campo femminile, Tiziana Nesta, anche lei sul gradino più alto del podio negli stessi anni del collega capitolino.

Calcaterra arrivò a Sabaudia nel 2008 da campione del Mondo della 100 km, titolo bissato nello scorso settembre a Winschoten, in Olanda.

L’iridato del Running Club Futura, in riva al Tirreno ha fatto gara di testa sin dai primi chilometri, per essere poi affiancato da Mario Capuani (G.S.Esercito D.M.Roma) nella parte centrale. Il secondo passaggio sul litorale ha visto l’attacco decisivo di Calaterra, che si è presentato a braccia alzate in piazza del Comune dopo 2 ore, 35 minuti e 6 secondi. Eccellente piazza d’onore per Andrea Moccia (G.S.

Bancari Romani), classe 1959, che con una prestazione di assoluto spessore ha conquistato il podio, chiudendo la propria fatica in 2h37’32”. Da segnalare, fra gli altri, il quinto posto di Cristian Milana (Simmel Colleferro) ed il sesto dell’ucraino Kostyantyn Zhelezov, già avversario di Calcaterra nella 100 km degli Etruschi nel 2009. In campo femminile Tiziana Nesta ha sbaragliato la concorrenza, incassando il terzo successo personale. La portacolori dell’Atletica Anzio ha fatto fermare i cronometri dopo 3h5’19”, sette giorni dopo le 3h02’ fatte registrare alla Maratona di Valencia, in Spagna. Secondo posto per Fabiola Desiderio (Atletica Monticellana), che migliora la quarta piazza del 2010 col tempo di 3h11’58”, e terza piazza per Silvia Vinci (Atletica Villa Aurelia) in 3h16’49. Nella gara competitiva di 11 chilometri che ha fatto da corollario alla distanza principale, arrivo in coppia per Diego Papoccia (Podistica Amatori Morolo) e Giuseppe Poli (Latina Runners) in 37’08”. Dietro di loro Francesco Mallozzi (Olimpic Marina di Minturno) in 37’53”. Tra le donne, vittoria per Patrizia Di Principe (OlimpicMarina) in 46’22” davanti a Valeria Todi (Podistica Avis Priverno) in 47’37” e a Silvia Merola (Asd Roccagorga) in 48’01”. La speciale classifica per società, stilata in base al numero di atleti al traguardo, ha fatto registrare l’affermazione della Nuova Podistica Latina. La quattordicesima edizione della Maratona di Latina Provincia-Trofeo Città di Sabaudia era anche valida quale ultima Tappa Oro del Grande Slam-Trofeo Icar Renault, il Campionato Provinciale organizzato dall’Uisp in collaborazione con Mapei, Sport ’85, Polase Sport ed Ipermercato Panorama Latina.

Sponsor