Menu LatinaPerStrada.it

Sport

Calcio a 5, Latina a valanga con L'Acquedotto

La squadra di Batista travolge gli alessandrini 9-4

Tutto facile per il Latina Calcio a 5 che, nell’anticipo di campionato, supera agevolmente l’Acquedotto, portandosi momentaneamente a -2 dalla capolista Aloha. Partita mai in discussione, con i capitolini in gara soltanto nei primi minuti e i nerazzurri, dopo la rete di Maina a 4’ e 40” dall’inizio del match, padroni assoluti del campo. Privo di Lazarini e Mantovani, Batista partiva con Corbucci tra i pali, Avellino, Gimenez, Terenzi e Maina. Nei primi minuti di gioco, i nerazzurri di Batista manovravano bene il pallone, facendolo girare con un’ottima circolazione, ma senza trovare l’acuto conclusivo. Al 4’ una conclusione di Avellino, la prima di un certo peso, veniva deviata d’istinto da Sebastiani. Quaranta secondi dopo, con il Latina in pressing asfissiante, ecco arrivare la rete di Maina, su assit si Rosati: 1-0 per i nerazzurri. Al 7’ era invece bravo Sebastiani a deviare in angolo una splendida conclusione di destro di Gimenez. Passavano altri novanta secondi ed una splendida combinazione Cristofoli-Maina per poco non portava il bomber argentino a realizzare il secondo gol. Raddoppio che arrivava all’8’ e 34” con un tapin vincente del “gordo” Cristofoli. La partita a questo punto si inaspriva, anche per il “lasciar giocare” sempre e comunque del duo arbitrale. A 8’ e 40” dalla conclusione veniva ammonito Fimmanò e poco dopo il “giallo” colpiva Avellino e Catania. A 8’ dalla fine, Corbucci si opponeva alla grande ad una bella conclusione di Pellegrini. Il Latina, a questo punto, tornava a giocare il suo miglior futsal e nel giro di 19”, prima con Maina e poi con Gullì, portava a quattro le marcature. A 3’ e 20” dalla conclusione del primo tempo, grande azione di Gimenez, ma con conclusione finale non altrettanto all’altezza. Il tempo si chiudeva con una grande parata di Gullì e con il quinto gol messo a segno ancora da Gullì. La ripresa si apriva con un Latina, forte del vantaggio, un tantino distratto. E così, dopo 2’ e 26” Reali ne approfittava per siglare il primo gol per l’Acquedotto. Al 5’ e 18” show di Rosati, ma con conclusione di poco a lato che, se avesse centrato i pali e fosse andata in rete, avrebbe fatto esplodere di gioia il PalaBianchini. Stessa cosa a 11’ e 57” dalla fine, ma con Gullì protagonista. Poco dopo, però, arrivava la seconda rete dell’Acquedotto a firma di Schininà. A questo punto, però, il Latina Calcio a 5 tornava in cattedra e nel giro di pochi secondi, da 10’ e 03” a 10’ e 35” andava a segno tre volte, due con Gimenez (arbitro di movimento) e una con Maina, capace di far alzare in piede il PalaBianchini intero. L’Acquedotto reagiva, trovando la via della rete con Catania. Con il risultato in cassaforte, per i nerazzurri era sin troppo facile giocare sul velluto. Trovava ancora la via della rete Gimenez, a cui replicava Fimmanò per il 9-4 finale.

LATINA CALCIO A 5-L’ACQUEDOTTO (Primo Tempo:5-0)9-4

Latina Calcio a 5: Corbucci, Rosati, Natalizia, Terenzi, Maina, Gimenez, Gullì, Aloisi, Vernillo, Avellino, Tesi, Cristofoli. All: Batista.

L’Acquedotto: Sebastiani, Lucarelli, Pellegrini, Reali, Schininà, Chilelli, Catania, Acerra, Fimmanò, Orsola, Frau, Todarello. All: Shindler.

Arbitri: Tupone di Lanciano e Zappacosta di Chieti. Cronometrista: Campi di Ciampino. Marcatori: 4’ e 40” pt Maina, 8’ e 34” Cristofoli, 13’ e 09” Maina, 13’ e 28” Gullì, 19’ e 40” Gullì, 2’ e 26”st Reali, 8’ e 17”Schininà, 10’ e 03” Gimenez, 10’ e 16” Maina, 10’ e 35” Gimenez, 11’ e 25” Catania, 16’ e 07” Gimenez, 17’ e 06” Fimmanò.

Note: spettatori 1000 circa. Ammoniti Fimmanò (11’ e 20” pt), Avellino (11’ e 34”), Catania (11’ e 34”), Pellegrini (13’ e 43”), Cristofoli (16’ e 13”), Reali (15’ e 36” st)

Sponsor