Menu LatinaPerStrada.it

Sport

Tonfo Latina a Modena: 4-0 per i canarini

Ripresa disastrosa, nerazzurri spuntati e sconfitti

Pesante sconfitta per il Latina, battuto 4-0 a Modena. Dopo un primo tempo equilibrato e chiuso sullo 0-0, i nerazzurri sono capitolati nella ripresa. In terra emiliana la formazione del capoluogo pontino ha subito il secondo ko consecutivo (dopo quello incassato sette giorni fa col Trapani) al termine della peggior prestazione dell'era Breda.

Al Braglia il Latina si presenta senza Jonathas e Jefferson (infortunati) oltre agli squalificati Alhassan e Bruno. Assenti, naturalmente, anche i lungodegenti Chiricò e Baldan.

I primi minuti vedono la supremazia territoriale dei nerazzurri, che si rendono pericolosi con Paolucci (fermato in sospetto fuorigioco) e Brosco (destro fuori misura). Al 13' l'undici del capoluogo si fa vedere ancora in area emiliana: Esposito (13') non inquadra la porta con un colpo di testa da buona posizione. Col passare dei minuti la gara diventa equilibrata, col Modena che inizia a farsi vedere nella metà campo nerazzurra. Al 28' gli emiliani si rendono pericolosi con Babacar: su calcio di punizione, il colored gialloblu scheggia la traversa. Al 37' i nerazzurri si procurano l'occasione più importante della prima frazione: Paolucci, su assist di Ghezzal, grazia Pinsoglio con un destro debole e centrale. Il primo tempo del Braglia termina, così, con poche emozioni e senza reti.

Parte la ripresa con gli stessi undici del primo tempo. La prima azione pericolosa è del Latina: il sinistro di Viviani termina di poco fuori. Al 9' il Modena passa in vantaggio con Babacar: su assist di Granoche, il colored gialloblu deposita in rete con un piatto destro sotto misura. Al 16' i gialloblu raddoppiano con Granoche su rigore, concesso per un fallo di Milani su Molina. Il Latina accusa il colpo del doppio svantaggio, subito in pochi minuti, e non riesce a reagire. Il Modena è padrone del campo e al 38' chiude il conto con un gran gol di Rizzo, bravo a battere Iacobucci in uscita. La sconfitta dei nerazzurri assume connotati pesanti al 41' quando Doudou, con un colpo di testa, firma il poker gialloblu. Quella del Braglia è stata la sconfitta più pesante della stagione nerazzurra, arrivata al termine di una brutta prestazione.

 

Sponsor