Menu LatinaPerStrada.it

Sport

Calcio, una vittoria per...ripartire!

Il Latina espugna Viareggio e ritrova l'entusiasmo

Nonostante la solita partenza ad handicap, nonostante le solite palle gol buttate al vento, nonostante la consueta marcatura degli avversari al primo tentativo di conclusione...nonostante i terribili segnali che hanno caratterizzato il marzo terribile dei nerazzurri, il Latina ha trovato la forza di reagire e di portare a casa un successo preziosissimo nella finale d'andata di Coppa Italia giocata ieri sera a Viareggio. L'unico elemento positivo ricorrente si è confermato anche in Toscana: Jefferson Andrare Siqueira, ancora a segno, ancora micidiale negli ultimi metri a differenza di un inconcludente Danilevicius. Possibile che per il brasiliano si debba continuare a parlare di impiego part time? Domenica a Benevento la risposta. Su di lui, e sulle ambizioni del Latina in questo rush finale di stagione. 

LA CRONACA

Pecchia disegna il suo 4-3-3 con Ioime a difesa dei pali con Agius e Cottafava al centro della difesa e la coppia Milani- Giallombardo sugli esterni. A centrocampo davanti alla difesa c'è Cejas, con Burrai mezzo destro e Ricciardi mezzo sinistro. In avanti Danilevicius funge da punta centrale, appoggiato sulle fasce da Barraco e Schetter che si scambiano continuamente di fascia. La gara comincia subito su buoni ritmi, anche se senza sussulti di rilievo. La gara si sveglia all'8' quando su cross di Giallombardo dalla sinistra. Danilevicius devia di testa con la palla che esce di poco. Sulla ripartenza risposta del Viareggio. Pellegrino trova in profondità Giovinco che di destro spara altissimo sopra la traversa. Buon momento della gara che aumenta di ritmo. Al 16' lancio di Cejas, buco di Fiale con Barraco che viene anticipato per un soffio da Gazzoli in uscita. Niente più fino al 26' quando su lancio di Agius dalle retrovie si rivede il Latina. Bello scatto di Danilevicius che addomestica con il petto ma poi di sinistro manda altissimo. I nerazzurri a questo punto aumentano la pressione schiacciando il Viareggio nelle propria area di rigore. Piovono le occasioni, due ghiottissime capitate ai nerazzurri nel giro di un minuto. Alla mezzora Barraco va via in ripartenza sulla destra. Il talento romano fa fuori Martella e poi disegna un perfetto cross che sottomisura alza troppo di testa. Un giro di lancette più tardi perfetto lancio di Milani per Schetter che scatta sul filo del fuorigioco, avanza guadagnando il fondo e poi scarico per l'accorrente Ricciardi che da pochi passi dentro l'area di rigore spara di sinistro. Tiro violentissimo di un soffio alto. Nel finale di tempo si riaccende il match. Enorme l'occasione sprecata da Ricciardi ce di piatto, solo davanti a Gazzoli, sbaglia sbaglia il tap-in al volo su perfetto cross di Giallombardo dalla sinistra. Ma il Viareggio, nullo fino a quel momento, reagisce e chiude in vantaggio. Al 45' un lancio di Martella trova completamente scoperta la difesa nerazzurra. Giovinco si infila, si presenta davanti a Ioime che in disperata uscita compie un miracolo coprendo lo specchio. Ma sull'angolo successivo lo stesso Giovinco disegna una palla al centro per Pellegrini che di testa fa gol mandando tutti al riposo sull'1-0.

Nella ripresa nessun cambio ma subito emozioni. Al 5' ci prova dalla distanza Lamorte: Ioime blocca agevolmente in due tempi. Al 9' riecco il Latina: angolo di Burrai da destra, la difesa bianconera spazza ma in mezzo all'area sul tap-in c'è Ricciardi che si coordina e impegna Gazzoli. Il Latina è vivo e preme alla ricerca del pari. Pecchia attinge dalla panchina e cambia in avanti. Dentro Jefferson al 14' e fuori Danilevicius. Una scelta che si rivela quantomai azzeccata. Il talento brasiliano, infatti, fa 1-1 con un eurogol dopo appena due minuti dal suo ingresso in campo. Su lancio di Barraco anticipa Tomas, entra in area di rigore e con una finta fa fuori due uomini per poi presentarsi davanti a Gazzoli e batterlo con un piatto destro chirurgico che si insacca nell'angolino. Il Viareggio prova a scuotersi e si rende pericoloso ancora su calcio da fermo. Un angolo corto quello battuto da Giovinco che trova Pellegrini al centro dell'area di rigore. Testata che Ioime respinge, la palla arriva al limite a Martella che spara alle stelle. La sfuriata viareggina trova il suo culmine al 28', quando su una palla persa ingenuamente Pizza si infila a destra e crossa al centro per Giovinco che devia di poco sopra la traversa. Il Latina prende le misure e riprende le redini del gioco. Al 31' Ricciardi lascia il posto ad Agodirin con Barraco arretrato sulla linea dei centrocampisti. E' proprio Barraco al 33' a sfiorare il gol con una punizione liftata che si alza di pochi centimetri sopra l'incrocio dei pali. Ancora Latina 3' dopo. Jefferson vince un duello in mezzo a due sulla trequarti e poi cerca Schetter in profondità. L'esterno prende palla e si gira: destro teso e potente che si sibila alla destra di Gazzoli. Il Latina è vivo e va meritatamente in vantaggio al 41' con un eurogol di Burrai. Il centrocampista sardo raccoglie una respinta corta della difesa su cross di Barraco e dal limite dell'area di rigore spara al volo un destro potente e teso che si insacca dopo aver preso il palo alla sinistra di Gazzoli.

 VIAREGGIO - LATINA 1-2

Viareggio: Gazzoli, Tomas, Lamorte, Pellegrini, Fiale, Martella (37'st Trocar), Pizza, Maltese (40'st Sandrini), Magnaghi, Calamai (32'st Gerevini), Giovinco. A disp.: Furlan, Peverelli, Guerra, Benedetti. All.: Cuoghi
Latina: Ioime, Milani, Giallombardo, Cejas (40'st Sacilotto), Cottafava, Agius, Barraco, Burrai, Danilevicius (14'st Jefferson), Schetter, Ricciardi (31'st Agodirin). A disp.: Bindi, Bruscagin, De Giosa, Angelilli. All.: Pecchia
Arbitro: Saia di Palermo. Assistenti: Pentangelo di Nocera Inferiore e Prenna di Molfetta
Marcatori: 46'pt Pellegrini, 16'st Jefferson, 41'st Burrai
Note – Espulsi: 42'st Angelilli dalla panchina. Ammoniti: Agius, Giovinco, Fiale, Gazzoli, Giallombardo, Magnaghi, Lamorte. Osservato un minuto di silenzio prima della gara per onorare la memoria di Fabio Canova, ex vice-presidente del Viareggio. Spettatori: 800. Recuperi: 1'pt - 4'st

 

Sponsor