Menu LatinaPerStrada.it

Sport

Autocross, Visentini campione d'italia

Il pilota dell'Asal ha raccolto successi su successi

Dopo due titoli italiani e due titoli regionali consecutivi in uno sport come l’autocross, dove tutto quello che conquisti è merito tuo ed esclusivamente delle tue risorse, non puoi che ritenerti soddisfatto. Soddisfatto, al punto da poter cambiare categoria in cui correre e provare ulteriori emozioni. Tutto questo è Stefano Visentini, campione d’Italia e campione regionale 2011 per la categoria A su Fiat 500 motore Fire 1100, dopo esserlo stato anche nel 2010; e che per l’anno prossimo deciderà di cambiare. Sul panorama nazionale, il driver latinense consumerà le sue gomme solo per le prove Csai e con un mezzo tutto nuovo: un prototipo categoria D con bi-motore Kawasaki 300 cv. Un Visentini innovativo dunque, che dopo i quattro trofei complessivi della sua carriera vinti tutti con l’Asal, ha deciso di conservare la macchina compagna di tanti successi solo per il campionato regionale e puntare ad alzare l’asticella alla ricerca di nuovi stimoli gareggiando contro altri piloti appartenenti all’elite italiana ed europea: “Anno nuovo, esperienza nuova e, soprattutto, prestigio nuovo – dichiara Visentini -. Dopo la seconda stagione consecutiva al top, voglio provare a vincere con un mezzo diverso in una categoria diversa, per poter così puntare ad aggiudicarmi qualche tappa del campionato Csai e puntare alla madre di tutte le gare della stagione, la tappa europea di Maggiora di Aprile 2012”. Ma sul suo futuro, il pilota della scuderia di Paniconi non vuole anticipare proprio tutto, lasciando un briciolo di suspense: “Sarà il primo modello bi-motore per l’autocross e per questo servirà un periodo iniziale di test riguardo soprattutto lo sviluppo e non voglio ancora svelare nulla sulla sua vera potenza e la sua cilindrata” Di sicuro la fame di vittorie sarà la stessa: “Dopo due anni a vincere nazionale e regionale, speriamo che non ci sia due senza tre…. La gara più bella di quest’anno? - prosegue il driver - Sono state tutte belle e tutte difficili, ma ricordo in particolare quelle di Badia Calavena e di Ascoli Piceno che mi hanno consentito vincere il nazionale”. Gare che lo hanno visto protagonista con la sua affidabilissima Fiat 500 categoria A fino a 1150 cc: “Questo è un mezzo che mi ha fatto togliere delle grandissime soddisfazioni e del quale sono più che orgoglioso perchè è stato costruito da me e sul quale punterò per vincere il terzo campionato regionale Uisp consecutivo il prossimo anno”. Questi i ringraziamenti di Visentini verso tutti coloro che gli sono stati vicino: “Posso solo che ringraziare il presidente che mi ha aiutato anche nei momenti più bui; la mia famiglia e Davide Panella, un mio ammico meccanico che è sempre stato vicino a me in ogni gara sostenendomi nella manutenzione dell’autovettura”.

Sponsor