Menu LatinaPerStrada.it

Sport

Calcio a 5, Latina esagerata

La squadra di Batista sommerge l'Alphaturris 14-3

Il tecnico Batista partiva con Tonini in porta, Avellino, Terenzi, per l’occasione capitano, Gimenez e Maina. Nerazzurri subito padroni di match e dopo 35” Gimenez, servito da Maina, portava in vantaggio il Latina con un gran diagonale di destro. Dopo meno di due minuti, però, su una incertezza dello stesso Gimenez, che saltava a vuoto su un lancio in avanti, era Cristella, anche lui con un diagonale di destro, a pareggiare il conto. Il tempo, però, di rimettere il pallone al centro e Maina riportava subito la sfida su binari congeniali al “cinque” nerazzurro. L’Alphaturris accusava il colpo, ma di rimessa, complice anche una svista arbitrale, per poco non pareggiava di nuovo il conto con Ripas, abile a smarcare Tonini, ma a calciare a lato. Dall’altra parte, invece, Gimenez non falliva, su prregevole assist di Mantovani, il 3-1. E come in un bel film con un solo attore protagonista, era Gimenez, su azione di rimessa laterale, a madare in gol Cristofoli: 4-1 e gara praticamente in cassaforte prim’ancora di essere iniziata. Al 6’, poi, ecco di nuovo in campo Andrea Natalizia, dopo l’operazione al naso. E un minuto ed undici secondi più tardi una grande giocata di Cristofoli veniva concretizzata alla grande da Rosati. A 8’ e 15” un fallo involontario di mano di Rosati veniva punti con il rigore che Ripas realizzava. Tempo di riordinare le idee, complice anche un timeout, e Gimenez, a metà tempo, portava a sei le segnature nerazzurre. Ed il settimo sigillo era questione di pochi secondi, questa volta a firma di Maina. Il Latina ci prendeva gusto e l’ottava perla portava la firma ancora di Gimenez. Tango argentino anche nel finale, con il Latina che andava al riposo sul 10-2 grazie alle reti, tanto per cambiare, di Maina e Gimenez. Forte del vantaggio accomulato, il Latina giocava sul velluto, ma con Maina, dopo 3’ e 10” della ripresa, tornava a pungere e dopo quarantacinque secondi era lo stesso bomber a siglare il dodicesimo gol. Il tredicesimo, invece, era una questione di due minuti: tanto per cambiare, Maina. Dall’altra parte l’Alphaturris subiva, ma trovava modo e tempo per reagire con Monti (7’ e 30”). Cristofoli, però, replicava subito al suo collega capitolino. Era l’ultima emozione di una gara a senso unico, dominata in lungo e in largo da un ottimo Latina.

LATINA CALCIO A 5-ALPHATURRIS 14-3 (Primo Tempo:10-2)

Latina Calcio a 5: Tonini, Rosati, Mantovani, Terenzi, Maina, Gimenez, Aloisi, Avellino, Mattarelli, Tesei, Cristofoli, Natalizia. All: Batista.

Alphaturris: Spinetti, Comforzi, Petrelli, Buccitti, Ripas, Tinti, Cristella, Monti, Scano, Rossetti, Paglia, Mazzilli. All: Arnandi.

Arbitri: Perrotta di Frattamaggiore, Di Maio di Napoli. Cronometrista: Lampedecchia di Roma 2. Marcatori: 35”pt Gimenez, 2’ e 25” Cristella, 3’ e 03” Maina, 5’ e 06” Gimenez, 5’ e 51” Cristofoli, 7’ e 11” Rosati, 8’ e 15” Ripas, 10’ e 37” Gimenez, 11’ e 17” Maina, 11’ e 44” Gimenez, 15’ e 08” Maina, 15’ e 40” Gimenez, 3’ e 10”st Maina, 3’ e 55” Maina, 5’ e 43” Maina, 7’ e 30” Monti, 8’ e 50” Cristofoli

Note: ammoniti Mantovani (8’ e 15”pt), Monti (12’ e 09”st)

Sponsor