Menu LatinaPerStrada.it

Sport

Volley, L'Andreoli supera il Posojilnica

Successo per 3-1 nella gara d'andata dei quarti di finale di Coppa Cev

ANDREOLI LATINA  3

POSOJILNICA AICH DOB 1

Parziali: 25-20; 25-27; 25-19; 25-19

LATINA: Rauwerdink 11, Rossini (L), Gitto 13, Sottile 4, Jarosz 8, Patriarca 1, Verhees 6, Prandi (L), Troy 7, Noda Blanco 8, Cisolla 15, Guemart ne. Allenatore: Prandi

POSOJILNICA: Kosl 17, Hruska 13, Csoma 4, Kroiss, Petkov ne, Satler 6, Grut 9, Pusnik ne, Wlodarczyk 16, Reiser ne. Allenatore: Kotnik

Note: spettatori paganti 620 per un incasso di 4.530 euro.

 

Nel giorno del compleanno del compianto Roberto Rondoni, l’Andreoli Latina si regala un bel successo nella gara d’andata dei quarti di finale di Coppa Cev. Il sestetto di Silvano Prandi si impone per tre set ad uno sulla formazione austriaca del Posojilnica Aich Dob al termine di una partita molto combattuta.

Primo set equilibrato, almeno fino al 19-18 in favore dei biancoblù. Perché nel finale di parziale la maggiore determinazione e la cattiveria agonistica dei pontini prende il sopravvento, con l’Andreoli che chiude sul 25-20. Decisivo il punto di Cisolla, il grande protagonista del primo set, chiuso con ben 6 punti all’attivo.

L’equilibrio torna a regnare nel secondo parziale di gioco, ma questa volta dura fino alla fine del set. Latina e Posojilnica si alternano al comando del set: partono meglio i padroni di casa (8-5) poi ripresi e superati dagli austriaci, che sembrano poter chiudere agevolmente quando volano sul 16-19. La reazione dei biancoblù è veemente e l’Andreoli riapre il set portandolo ai vantaggi. Qui, però, al terzo set-ball, Posojilnica chiude sul 27-25.

Il terzo set bissa l’andamento del primo parziale. La squadra pontina e quella austriaca si avvicendano nel condurre le danze: si arriva, così, sul filo dell’equilibrio fino al punteggio di 19-19. Qui, però, Latina mette in fila sei punti consecutivi e va a chiudere il set con un perentorio muro di Carmelo Gitto.

In una partita giocata alla pari, non poteva andare diversamente il quarto set. L’Andreoli Latina prova a scappare ma il sestetto ospite non lascia spazio al tentativo di fuga degli uomini di Silvano Prandi. Una volta giunti sul 10-10, però, i biancoblù, trascinati dagli attacchi e dai muri di Gitto, piazzano il break che permette loro di volare fino al 17-12. Partita chiusa? Neanche per sogno, perché il Posojilnica è tutt’altro che morto e si riporta sul -3. All’Andreoli servono grandi giocate (che mandano in delirio il pubblico del PalaBianchini) per tenere a debita distanza gli ospiti e chiudere il match con un bel 3-1.

Domenico Antonelli

 

Sponsor