Menu LatinaPerStrada.it

Sport

Calcio, pareggio al fotofinish per il Latina

Incredibile rimonta sul Benevento

Un pareggio tutto cuore per il Latina che fa 2-2 con il Benevento con due reti negli ultimi 2' di gara al termine di una gara incredibile. Pecchia sceglie il solito 4-3-3. Novità in difesa, con Agius e Milani che cambiano di fascia. Il capitano torna a destra, mentre il maltese presidia la zona bassa di sinistra. Al centro, davanti a Bindi, la coppia De Giosa – Cottafava. Nel tris di centrocampo fiducia a Sacilotto con Burrai ed il rientrante Cejas al posto di Gerbo. In avanti Tortolano a sinistra, Barraco a destra, a sostegno della punta centrale Kola. Dall'altra parte Ugolotti risponde con un quadrato 4-4-2. Partenza subito su ritmi altissimi ma a ridosso del quarto d'ora il primo lampo del Benevento corrisponde con il gol del vantaggio giallorosso. Al 14' De Giosa commette fallo al limite dell'area di rigore. Da quella posizione Mancosu spara direttamente a reta, Bindi respinge corto sui piedi di Cipriani che spara a botta sicura. Spettacolare la risposta di Bindi, ma subito dopo l'arbitro fischia per un mani in area di Burrai. Calcio di rigore e giallo per il centrocampista. Sul dischetto Marco Mancosu non fallisce. Il Latina prova a reagire ma deve fare i conti con un Benevento coriaceo e ben messo in campo. I nerazzurri si fanno vedere con una botta di Burrai nettamente alta sopra la traversa, mentre al 38' Pecchia decide di cambiare. Dentro Tulli a fare la prima punta e fuori Tortolano, con Kola dirottato a sinistra. E' proprio di Tulli l'occasione prima del riposo. Lancio di Burrai per Tulli che al volo di sinistro non trova la porta. Lo stesso Tulli poco dopo salta secco Bolzan, ma poi al momento del tiro scivola malamente davanti a Gori. Ma il Benevento è vivo e si fa vedere ancora con Cipriani. A dire di no al tap-in del centravanti giallorosso su cross di Marchi incoccia sul palo. Nella ripresa serve una reazione. Il Latina inizia bene e al 6' costruisce una nitida azione da gol ancora con Tulli. Il centravanti pontino entra in area di rigore sfruttando un grande assist di Barraco, ma al momento del tiro manca completamente l'appuntamento con la sfera. All'8' ancora Latina. Lancio lungo per Agius che entra in area, salta secco Siniscalchi e poi cade. Per l'arbitro, però, è simulazione: secondo giallo ed espulsione per il maltese. Una doccia fredda per il Latina e un grazie da parte del Benevento che raddoppia al 18'. Angolo di Marchi, testa di Mengoni sul palo con la difesa di casa che si rifugia di nuovo in corner. Dalla bandierina Marchi pesca Rajcic che fa sponda per Cipriani. Girata sul difensore e destro sotto la traversa, imprendibile per Bindi. Due gol e uomo in meno per i padroni di casa sono una montagna da scalare. Tanto più che il Benevento non si accontenta ed è ancora pericoloso. Al 24' Cipriani si fa tutta la fascia palla al piede, poi mette al centro dove Cejas spazza. La palla, però, torna sulla testa del giocatore giallorosso che di testa indirizza in porta, trovando però ancora la risposta del palo a dirgli di no. La reazione del Latina arriva con un colpo di testa di De Giosa di pochissimo alto ed una conclusione di Tulli bloccata da Gori. Il Benevento controlla, ma al 36' ridà speranza al Latina rimanendo in dieci uomini. Appena 25'', infatti, dura il match di Falzarano che, subentrato al posto di Pedrelli, rifila un'entrataccia a Barraco guadagnando il rosso diretto. Poco dopo è De Risio a sfiorare il tris, ma Milani salva sulla linea. A questo punto i padroni di casa ci provano con la forza della disperazione. Dentro anche Pagliaroli al posto di Kola e tante palle spioventi nell'area beneventana che portano al gol, in pieno recupero, di Alessandro Tulli, a segno con una bella girata sugli sviluppi di un angolo di Burrai prolungato di testa da De Giosa. Il gol dà speranza al Latina. Al 49' l'incredibile: palla dentro di Sacilotto, sponda di De Giosa per Angelilli che super De Risio che lo stende. Stavolta è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta l'ex Cejas che fissa il risultato sul 2-2.

 

Sponsor