Menu LatinaPerStrada.it

Sport

Calcio, spettacolo nel derby...solo sugli spalti

Poche emozioni e reti bianche in Latina - Frosinone

In un Francioni mai così bello, davanti a più di 6000 spettatori Latina e Frosinone danno vita allo storico derby tra prime della classe. Finisce senza gol, ma con il Latina che può mangiarsi le mani per non aver concretizzato le tante occasioni e la superiorità numerica maturata a metà della ripresa. Pecchia, che deve rinunciare a Jefferson in avanti, si affida al al 4-3-3 marchio di fabbrica. Davanti a Bindi linea a quattro con Cottafava e De Giosa al centro e Milani con Bruscagin rispettivamente a destra e sinistra. A centrocampo Burrai rientra in cabina di regia e si posiziona nel tridente con Gerbo e Cejas. In avanti Kola vince il ballottaggio per un posto da prima punta. A completare l'attacco Tortolano a sinistra e Barraco a destra. Dall'altra parte Roberto Stellone risponde con la stessa carta. Speculare 4-3-3 con il tridente Aurelio, Santoruvo e Ganci. Si parte subito su ritmi alti. Meglio il Latina che si fa vedere subito dalle parti di Zappino con Tortolano, il suo tiro, su assist di Burrai, viene respinto dall'intervento di Guidi. Sul successivo angolo ancora Guidi spazza un fendente insidiosissimo di Burrai. Ma il Frosinone è squadra solida e ben messa in campo. La pressione a tutto campo e la gabbia allestita intorno ai registi nerazzurri consentono ai canarini di guadagnare campo. All'11'Gangi invita Santoruvo. Tiro di sinistro in corsa in diagonale che mette i brividi a Bindi. La partita si gioca su ritmi altissimi ma le occasioni latitano. Al 28' sugli sviluppi di un angolo la palla finisce a Guidi che elude i difensori con una finta poi spara a rete, Milani ci mette una pezza. L'ultima occasione del primo tempo è del Latina. Al 38' Giacomini, subentrato al 17'all'infortunato Bruscagin, scende sulla sinistra, mette a sedere con una finta Frabotta e poi crossa al centro per Kola che non ci arriva per un soffio, forse ostacolato. Tutto rimandato ai secondi quarantacinque minuti. Di tutt'altra portata la ripresa, con le due squadre che decidono di osare qualcosa in più e cercare il gol partita. Parte a fulmine il Latina che chiude in pressione il Frosinone nei primi minuti. Al 4' Tortolano tenta un tiro 'a giro' su assista di Burrai, ma la palla finisce altissima. La risposta del Frosinone arriva con l'occasione da gol più nitida di questa prima parte di gara. Aurelio punta Giacomini sulla destra, si accentra e poi spara con il destro, trovando sulla propria strada un Bindi stratosferico che in tuffo si allunga e con la punta delle dita riesce a deviare un angolo una palla destinata all'angolino. Risposta pontina all'11', quando Barraco spinge sulla sinistra, mette al centro per Tortolano che di testa fa impennare la palla verso il secondo palo. Lì c'è Kola che da pochi passi in mezza rovesciata non riesce a spingerla in fondo al sacco. La partita vive di continui capovolgimenti di fronte e al 21' sembra arrivare la svolta per il Latina quando Del Duca commetta fallo da dietro a Kola rimedianto il secondo giallo. Frosinone in dieci e Stellone pesca subito dalla panchina inserento Amelio al posto di Santoruvo nel tentativo di coprirsi. La risposta di Pecchia è Tulli. Dentro la seconda punta e fuori un centrocampista, in questo caso Gerbo. Al 26' primo squillo. Azione manovrata, poi taglio di Burrai per Giacomini che spara con il sinistro. Tiro centrale che Zappino blocca in due tempi. Due minuti ed è ancora occasionissima Latina. Burrai vede l'inserimento di Kola e lo serve con un destro morbito. L'attaccante nigeriano, però, effettua uno stop laborioso consentendo a Zappino di uscire e salvare la propria porta. Il Frosinone, però, è bravo a non scoprirsi e a rischiare il meno possibile. Al 31' ci prova Kola con un inserimento centrale e una botta di destro che non fa paura a Zappino. Subito dopo Cejas stoppa e tira al volo su assist di Burrai. Palla alta sopra la trasversale dei gialloblu. Pecchia vuole più vivacità e prova a giocarsi la carta Montalto. Il siciliano entra al posto di Barraco al 36' andando a fare coppia con Tulli al centro dell'attacco in quello che diventa a tutti gli effetti un 4-2-4. Ma il Latina non riesce più a pungere, con il Frosinone che alza una diga che regge fino al 90'. LATINA – FROSINONE 0-0 Latina: Bindi, Milani, Bruscagin (17'pt Giacomini), Cejas, Cottafava, De Giosa, Barraco (36'st Montalto), Gerbo (25'st Tulli), Agodirin, Burrai, Tortolano. A disp.: Forzati, Agius, Giacomini, Sacilotto, Angelilli. All.: Pecchia Frosinone: Zappino, Frabotta, Blanchard, Del Duca, Gucher (45'st Crescenzi), Guidi, Frara, Bottone, Santoruvo (22'st Amelio), Ganci, Aurelio (33'st Cesaretti). A disp.: Vaccarecci, Catacchini, Altobelli, De Onofre. All.: Stellone Arbitro: Ros di Pordenone. Assistenti: Maspero di Como e Leali di Brescia Note – Espulsi: 21'st Del Duca per doppia ammonizione. Ammoniti: Del Duca, Blanchard, Cesaretti, Cejas, Frabotta. Recupero: 2'pt – 4'st. Spettatori: 6250. Incasso: 60.300 euro

Sponsor