Menu LatinaPerStrada.it

Sport

Basket, Ferreri: "Un passo in avanti"

L'allenatore della Benacquista Latina guarda il bicchiere mezzo pieno dopo la debacle di Siena

“Un passo in avanti” – cosi l’allenatore della Benacquista Assicurazioni Mattia Ferrari, interpreta la trasferta di sabato a Siena: “Prima ci lamentavamo che in trasferta non giocavamo – spiega il coach - adesso recriminiamo per errori nei minuti finali. E’ un passo avanti”. La squadra pontina, a differenza delle due precedenti trasferte sui campi di Trieste e Bari, è partita con il piede giusto senza subire break iniziali dagli avversari e riuscendo, anzi, ad imporre il proprio gioco, portandosi sul 4-13 dopo pochi minuti dopo la palla a due. “Sino ad ora in trasferta eravamo costretti a rincorrere sin dai primi due quarti – afferma l’allenatore pontino – questa volta siamo rimasti in gara sino all’ultimo quarto. Stiamo crescendo, dal punto di vista della qualità siamo migliorati, ma certo dobbiamo ancora raggiungere la giusta continuità. Nel momento decisivo, abbiamo concesso un rimbalzo offensivo importante e fatto degli errori in difesa su Mei, che ci sono costati la vittoria”. Il punteggio era di perfetta parità, 57-57, a sei minuti dal termine, ed ancora in bilico a tre minuti dalla sirena finale, con i padroni di casa avanti di due punti, 64-62. Il colpo di reni finale è mancato, ma Latina ha comunque dimostrato di riuscire a giocarsi le partite anche lontano dal Pala-Bianchini. La Benacquista Assicurazioni, e il suo coach, continuano quindi il loro lavoro, che mira strada facendo ad una crescita costante dei giocatori e della squadra. A pesare sull’andamento della partita anche la scarsa presenza di centri sotto canestro, per l’assenza di Plumari e Waldner, entrambi infortunati. Un' assenza che si è sentita soprattutto nel secondo quarto, quando la Benacquista Assicurazioni ha dovuto prima rinunciare a Quarisa, già gravato di due falli, poi al suo sostituto Camillo, anche lui per motivi di falli, con coach Ferrari costretto a schierare un quintetto senza pivot di ruolo e senza atleti più alti di due metri. Ne ha approfittato Siena, che con tre giocatori sopra i due metri in campo, ha avuto vita facile sotto i tabelloni, riuscendo cosi a recuperare il gap accumulato nella prima frazione. Il coach e lo staff tecnico, sperano quindi di recuperare in settimana i due giocatori, con l’ala Plumari che martedì dovrebbe riprendere gli allenamenti con il resto della squadra. Dopo le due trasferte consecutive Sabato 29 Ottobre, di nuovo un anticipo quindi, si torna a giocare tra le mura del Palazzetto di Via dei Mille. Avversario di turno sarà ancora una squadra della Conference Nord, la Zerouno Torino che milita nel girone (Division) finora più competitivo della intera Divisione Nazionale, visto che con quattro vittorie e due sconfitte occupa solo il terzo posto in classifica.

FOTO FRANCESCO MENNELLA

Sponsor