Menu LatinaPerStrada.it

Sport

Basket: Benacquista vittoriosa

Battuta San Severo 75 -60

Benacquista Assicurazioni Latina Basket – Cestistica San Severo 75 - 60 
Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Plateo 14, Tavernelli 7, Milani 9, Serena 7, Quarisa 8, Camillo, Romano 11, Micevic 19, Plumari, Longobardi. All. Ferrari Ass. Polidori 
Cestistica San Severo: Poluzzi , Sacco ne, Valentini 4, Lovatti 17, Mirando ne, Marzoli 4, Fattori 14, Amoroso 15, Scarponi 2, Candido 4. All. Paternoster, Ass. Magnifico 
Parziali: 15-16, 37-26, 58-49
Arbitri: Turbati Daniele e Giampietro Stefano
Note: Spettatori 250 circa. Usciti per cinque falli Quarisa e Milani (Benacquista Lt)

LATINA –  Una bella vittoria per la Benacquista Assicurazioni Latina Basket, che sul campo di casa coglie la seconda vittoria stagionale. I pontini si impongono per 75-60, grazie ad un secondo quarto positivo in cui i canestri di Plateo, Romano e Micevic hanno trascinato la squadra sul 37-24. San Severo ha provato a rifarsi sotto nel terzo quarto, portandosi anche a meno quattro, 53-49. La risposta dei padroni di casa arriva immediata ed il margine di vantaggio torna ad un rassicurante più nove. Latina gestisce bene anche nell’ultimo quarto e riesce cosi a conquistare un successo importante, che la riscatta dalla opaca prestazione giocata contro Perugia.  
La gara inizia con un minuto di raccoglimento per la morte del papà di Paolo Paoli,  preparatore atletico della Benacquista Assicurazioni Latina Basket Tavernelli, Milani, Romano, Micevic, Quarisa il quintetto schierato dai padroni di casa. Valentini, Lovatti, Marzoli, Fattori, Amoroso quello degli ospiti. 
Dopo un inizio equilibrato due triple di Fattori regalano il primo allungo della partita agli ospiti, 4-10, con Latina che riesce a rispondere con un canestro in semigancio di Micevic. Coach Paternoster manda subito in campo Scarponi, partito dalla panchina. Cambio anche per coach Ferrari, costretto a richiamare in panchina il lungo Quarisa, gravato da due falli. La Benacquista Latina sfrutta il contropiede e con due tiri di Milani e Micevic e una tripla di Romano, piazza un parziale di 7-0, con il quale ribalta l’andamento della gara, 13-12 dopo sette minuti di gioco. Canestri “tappati” per due minuti e Serena a riandare a canestro per primo con due tiri liberi consecutivi, che segnano il 15-12 per i padroni di casa. Prima della fine della frazione gli ospiti riescono a ribaltare la situazione, con un canestro del 207 Candido, che vale il 15-16.
Il secondo quarto si apre con un canestro di Lovatti, a cui risponde Micevic. La partita prosegue sui binari dell’equilibrio, con Latina che utilizza diverse soluzioni offensive e San Severo che si affida a Fattori, 12 punti dopo 14 minuti di gioco, con il punteggio in perfetta parità 24-24, dopo quindici minuti di gioco.  Sono le guardie pontine Plateo e Romano a siglare il nuovo allungo di una positiva e viva Benacquista, con il romano Plateo che suggella con una tripla il suo filotto di 7 punti, 33-24. San Severo fatica a trovare le contromisure e Latina allunga ancora con 4 punti di fila del lungo classe ’92 Quarisa, che firma il massimo vantaggio, 37-24. Il canestro ospite sigla il punteggio finale dei primi venti minuti di gioco sul 37-26. 
Al rientro dall’intervallo lungo San Severo aumenta la pressione difensiva e tenta la carta del pressing a tutto campo, ma Latina risponde con un positivo Micevic, che sigla dalla lunetta il suo 14esimo punto, 42-29. San Severo si affida a Amoroso, con Latina che risponde con Milani, 46-35 dopo 24 minuti di gioco, costretto poi a sedersi in panchina per il quarto fallo. Le triple e i punti, sempre di Amoroso consentono agli ospiti di tornare sul 49-42 e tocca ad un ispirato Tavernelli, con due triple, tenere a galla il quintetto di casa. San Severo si rifà sotto, 53-48, con un canestro di Lovatti, che costringe coach Ferrari a chiamare time out, con meno di tre minuti da giocare. La Benacquista riesce dal black-out offensivo con una tripla di Serena, 55-49, e un canestro in penetrazione di Plateo fissa il punteggio di fine quarto sul 58-49.
Il vantaggio della Benacquista rimane fisso a più nove, sino a sei minuti dal termine, con un fallo antisportivo fischiato a Romano, che non viene sfruttato dalla squadra ospite. Il meno sette firmato da Lovatti è un campanello di allarme, a cui la squadra di coach Ferrari risponde immediatamente, con il tabellone che segna 65-55 a tre minuti e quaranta minuti dalla sirena finale. A due minuti dal termine Latina perde, dopo Milani, anche Quarisa per cinque falli e coach Ferrari si affida al doppio play Serena-Tavernelli. Latina riesce a gestire il suo vantaggio e si aggiudica il match con il punteggio di 75-60.

Sponsor