Menu LatinaPerStrada.it

Le paure dei bambini

Come affrontare buio, mostri e rumori

Tutti i bambini, prima o poi, in varie fasi della loro crescita, sviluppano qualche paura: il buio, i mostri, l'altezza, i rumori forti ….e tutte le mamme, prima o poi, si pongono la stessa domanda: è normale? Sì, è normale! Tutti i bambini esprimono delle paure che li aiutano a crescere. E il nostro aiuto, in questi casi, li aiuterà a rafforzare la fiducia in se stessi e a diventare adulti forti e sereni.
Le paure fanno parte del mondo dei bambini come altre caratteristiche della personalità e della mentalità infantili.

Ad esempio la lucina notturna accanto al letto oppure il pupazzetto della notte, sono solo esempi che aiutano a superare le paure notturne e anche i momenti difficili.


Nei mostri e nel buio i bimbi catalizzano e concentrano tutte le loro paura, di essere aggrediti e non potere essere all'altezza, il bisogno di essere protetti e riconfermati dall'affetto dei grandi, ma anche di sentirsi forti e invincibili, e anche abbastanza... cattivi! Perciò in realtà le paure hanno un ruolo positivo. Tutto sta ad elaborarle e riuscire a tradurle in un modo di essere e in uno stile di azione rispetto ai pericoli.

Amore, rassicurazione, presenza, serenità... Il nostro ruolo di genitori ci richiede di agire sempre PER amore e CON amore, rassicurando, spiegando e anche liberando i bambini, rendendoli autonomi, forti, fiduciosi in se stessi. Proporre sempre degli eroi positivi, dunque, e anche favole in cui questi eroi sconfiggono i cattivi grazie alle loro doti di bontà e gentilezza.

Basta qualche trucco che in modo indiretto metta a nudo la paura e aiuti il bambino a combatterla, a sentirsi forte e invincibile nei confronti di essa tipo: rassicurare i bambini, dicendo loro che i mostri non verranno nella loro stanzetta o lasciare la porta della cameretta aperta oppure  scongiurare la paura del buio e dei mostri, inventando dei giochi che allontanino tali paure.

 

                                                                                                                   A cura di Alessandra Ulgiati



 

Sponsor