Menu LatinaPerStrada.it

Eventi e Cultura

"I codici della vittoria", i ricordi di Andrea Carnevale

Presentato a Fondi il libro scritto da Pierluigi Grande con il noto ex calciatore

Grande successo per la serata svoltasi presso la sala convegni del Castello Caetani di Fondi, in occasione della presentazione de “I codici della vittoria”, il libro scritto a quattro mani dall’ex calciatore Andrea Carnevale e dal giornalista Pierluigi Grande. Gli autori sono stati accolti con entusiasmo dei circa duecento presenti. Fondi è la città adottiva dell'ex azzurro e ieri ha espresso tutto il proprio attaccamento al suo campione. Sembrava fosse la festa di uno scudetto ed invece era  la presentazione dell'opera editoriale che parla delle gesta di Carnevale e delle massime dei più grandi campioni e allenatori da lui incontrati in carriera. «E' per noi un grande piacere ritrovare Andrea Carnevale - ha detto Lucio Biasillo, assessore allo Sport di Fondi - lui ha rappresentato una parte della storia sportiva della nostra epoca e questo libro realizzato con Pierluigi Grande è di alto valore, come sono stati i suoi goal. Il libro non è banale ma di grande profondità. I sogni possono realizzarsi. e' questo il bellissimo messaggio che da' ai giovani». E' stato emozionante l'abbraccio con il suo primo presidente Gemmino Lippa che ha ricordato: «Lo abbiamo venduto per 40 scarpini ed un pallone, perché lo sapevo essere un predestinato e quindi volevamo dargli l'opportunità di volare...». E' stato ospite della serata anche l'ex calciatore Roberto Policano e tanti altri uomini di sport, tra cui Giorgio Tasciotti, l'avvocato Macale, Pasquale Rega, l'ex fondano Stravato con l'intera scuola calcio.Andrea è nato a Monte San Biagio e proprio Fondi è stato il suo primo campo di calcio. «Fondi e Monte San Biagio - dice Carnevale - sono i miei paesi. I cittadini di queste due cittadine sono stati sempre nel mio cuore, mi hanno accompagnato nel bellissimo viaggio sportivo che mi ha portato a coronare il sogno di ogni bambino: diventare campione di sport. Loro sono stati sempre dentro la mia anima, dopo ogni gol, ogni successo, ogni sconfitta il mio pensiero andava alla mia famiglia e ai miei paesani. Questo libro ci voleva, con Pierluigi, che è il giornalista che mi conosce meglio, abbiamo raccontato il mio gol della vita e i grandi personaggi che ho avuto il piacere d'incontrare nella carriera». Pierluigi Grande ha ringraziato anche la famiglia Pozzo, proprietaria dell’Udinese calcio. Il libro serve infatti anche alla raccolta fondi per Telethon con "L'Udinese Per La Vita". In conclusione Gianluca Berardino ha strappato ad Andrea la promessa di una partita a Fondi, per il prossimo anno: la sua serie A contro i suoi ex dilettanti del Fondi.

Sponsor