Menu LatinaPerStrada.it

Cronaca

Operazione Laundering, nuovi dettagli

Recuperata anche la Bmw dell'ex laziale Zarate

Nuovi dettagli sull’Operazione Laundering, messa a segno ieri dai carabinieri di Aprilia con 18 misure cautelari eseguite nelle province di Latina, Roma e Salerno. Su provvedimento del Gip Mara Mattioli, i militari hanno sgominato un’organizzazione dedita alla ricettazione e al riciclaggio di lussuose auto rubate. Tutto è nato da un’indagine dei carabinieri di Sermoneta risalente all’ottobre del 2010, nella quale era stato scoperto  un traffico di vetture verso il Nord Africa. Si trattava di mezzi assicurati contro il furto, forniti dagli stessi proprietari, e di altri spariti dalla Capitale e muniti di targhe clonate, telai contraffatti e documenti falsificati. La banda provvedeva all’imbarco presso i porti di Civitavecchia e Livorno, con destinazione Barcellona e poi Tangeri.13 responsabili sono finiti in carcere, 5 ai domiciliari. 4 i pontini coinvolti. Tra le 32 vetture recuperate, per un valore di 4 milioni di euro, anche la Bmw dell’ex laziale Mauro Zarate. 

 

Sponsor