Menu LatinaPerStrada.it

Cronaca

Sequestro da 20 milioni di euro nel sud pontino

Provvedimento della Dia di Roma contro l'imprenditore Vincenzo Zangrillo

Un maxisequestro da 20 milioni di euro è scattato all’alba di questa mattina nel sud pontino. Lo ha disposto la Dia di Roma nei confronti dell’imprenditore formiano Vincenzo Zangrillo, nell’ambito di un’indagine relativa a presunti collegamenti con il Clan dei Casalesi. All’uomo, già noto alle forze dell’ordine per precedenti legati al riciclaggio e al traffico internazionale di auto, sono stati requisiti 19 immobili e terreni situati nelle province di Latina e Frosinone, oltre 200 camion, società, conti correnti e anche due cave di marmo. 

 

Sponsor