Menu LatinaPerStrada.it

Cronaca

Delitto nella carrozzeria, attesa per l'autopsia

Ricostruito l'accaduto nella fatale lite tra cognati

Dovrebbe essere eseguita in giornata l’autopsia sul corpo di Maurizio Di Raimo, il carrozziere 53enne ucciso e gettato in un pozzo la notte scorsa dal cognato Pietro Petrianni, un setino di 63 anni già noto per altri precedenti. Tutto è nato da una discussione per una storia di debiti avvenuta all’interno dell’officina di Di Raimo, nelle vicinanze di Borgo Faiti. La compagna della vittima, insospettita dalla scomparsa, ha fatto intervenire la Mobile: nelle ore successive, dopo aver raccolto diverse testimonianze, gli agenti hanno ritrovato l’auto del carrozziere a Campoverde e hanno rinvenuto il cadavere nel pozzo di un podere abbandonato, vicino alla casa di Petrianni. Il 63enne è finito in manette per omicidio e occultamento di cadavere. 

 

Sponsor