Menu LatinaPerStrada.it

Cronaca

Delitto di Mondavio: il fondano piantonato in ospedale

L'omicida ha provato a suicidarsi ingerendo nafta

Si chiama Gino Ruggeri, ha 48 anni, è originario di Fondi. E’ stato lui ieri pomeriggio ad uccidere la moglie, Rossella Latesta, 46 anni. L’omicidio è avvenuto a Mondavio, nel pesarese. La donna, colpita più volte alla testa, è stata ritrovata priva di vita dal padre. Ruggeri, titolare di una che produce vetroresina, si trovava agonizzante nella soffitta dell’abitazione: pare che abbia ingerito della nafta nel tentativo di suicidarsi. Ora è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Fano, piantonato dai carabinieri. Il movente del suo raptus dovrebbe essere di genere passionale. La coppia aveva un figlio di 9 anni, ora affidato ai nonni. 

 

Sponsor