Menu LatinaPerStrada.it

Cronaca

La tragedia alla Kyklos non è dipesa dalle autocisterne?

Proseguono le indagini sulla morte dei due operai viterbesi

Nuovi dettagli sulla tragedia alla Kyklos di Aprilia, costata la vita a due autotrasportatori viterbesi. Secondo quanto emerso nelle ultime ore, le autocisterne non contenevano particolari sostanze che entrando in contatto con il percolato avrebbero emesso esalazioni nocive per Fabio Lisei e Roberto Papini. Quei mezzi erano stati usati anche nei giorni precedenti soltanto per trasportare percolato dall’impianto di via Le Ferriere. Per questo potrebbero essere decisive per le indagini le analisi dell’Arpa Lazio sul liquido stoccato nelle vasche della Kyklos. In giornata potrebbero emergere ulteriori particolari, anche dalle autopsie disposte sui corpi delle vittime. 

Sponsor