Menu LatinaPerStrada.it

Cronaca

Arsenico nell'acqua di Cisterna

Responso negativo dalle analisi della Asl

Torna l’arsenico nelle condotte dell’acquedotto di Cisterna. E’ quanto accertato dalle ultime analisi di controllo effettuate dalla Asl, secondo le quali dal pozzo di Casotto Spallato giunge una concentrazione di arsenico di 13 microgrammi al litro, due punti in più rispetto alla soglia stabilita dalla legge. Di conseguenza è subito scattata l’ordinanza di divieto dell’uso potabile dell’acqua nelle zone servite dall’acquedotto, e precisamente nei quartieri Collina dei Pini, 17 Rubbia e Le Castella. Il Comune ha anche disposto la distribuzione di acqua nelle scuole e la collocazione di autobotti in quattro distinti punti della città. 

 

Sponsor