Menu LatinaPerStrada.it

Cronaca

Sermoneta ritrova uno stemma del Cinquecento

Ritrovato in casa di un collezionista e restituito al Comune

A distanza di un quarto di secolo è tornato a Sermoneta un pezzo di storia che rischiava di essere trasferito all'estero. Si tratta di uno stemma marmoreo risalente alla fine del cinquecento, collocato in origine all'ingresso della Chiesa di Santa Maria delle Grazie, nel centro storico. L'opera era stata trafugata sul finire degli anni ottanta; la sua scomparsa era stata denunciata da un cittadino, Umberto Mascolo, ma da allora non se ne seppe più nulla. Fin quando questo stemma, che era finito in casa di un collezionista dei Castelli Romani, è stato recuperato dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale. Lo stesso Comando ha restituito l’opera nei giorni scorsi al Comune di Sermoneta. Lo stemma raffigura il casato di Annibale De Paulis, Vescovo di Cervia e Castellano di Terracina, maestro di Camera di Papa Sisto V colui che nel 1588 fece ricostruire la chiesa di Santa Maria delle Grazie sulle fondamenta di una chiesa preesistente e crollata, come riportano le cronache del tempo.

 

Sponsor