Menu LatinaPerStrada.it

Cronaca

Latitante arrestato e "salvato" dai carabinieri

Si nascondeva in una villa e temeva l'arrivo dei sicari del clan rivale

Era braccato dai sicari del clan rivale dei Cuccaro. Vincenzo Vilmi, 37enne ricercato per associazione mafiosa ed estorsione, si era rifugiato in una villetta a Capratica, vicino Fondi, affittata a nome della madre. Appartenente agli “Scissionisti” di Barra, Vilmi era sfuggito agli arresti dello scorso 15 aprile, messi a segno dai carabinieri di Torre Annunziata nei confronti di 9 componenti del suo clan. Alla vista dei militari il ricercato si sarebbe mostrato perfino sollevato, visto che temeva di essere raggiunto dai killer rivali. In manette per favoreggiamento è finito un 41enne, Ivan Cirella, sorpreso in sua compagnia. 

 

Sponsor