Menu LatinaPerStrada.it

Cronaca

Ricatti ed estorsione ai clandestini, arrestati due coniugi e un indiano

Manette per i titolari di un'azienda agricola di Sabaudia

La Mobile di Latina ha arrestato tre persone per estorsione e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.  Su disposizione del Gip Iansiti sono finiti in manette due coniugi di 38 e 33 anni e un indiano 36enne. La coppia, titolare di un’azienda agricola a Sabaudia, favoriva l’ingresso di clandestini che dopo aver pagato circa 7mila euro per entrare in Italia dovevano sborsarne altri 4mila per vedere regolarizzata la loro posizione. I braccianti asiatici venivano poi ricattati e dovevano pagare altre somme per evitare la mancata restituzione dei documenti. Esasperati dalla condotta dei loro aguzzini, gli stranieri hanno denunciato tutto alla polizia facendo partire le indagini. 

 

Sponsor