Menu LatinaPerStrada.it

Cronaca

Blitz anticamorra, sequestri nel sud pontino

Sigilli su 17 terreni riconducibili ai fratelli Mastrominico

17 terreni nel sud pontino sono finiti sotto sigilli oggi nell’ambito di un’operazione disposta dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere contro la criminalità organizzata. In manette sono finiti due fratelli, Pasquale e Giuseppe Mastrominico, imprenditori campani ritenuti vicini al clan dei casalesi. Il blitz è scattato in sei diverse province e ha portato al sequestro di beni del valore di 40 milioni di euro. 

 

Sponsor