Menu LatinaPerStrada.it

Cronaca

Incendi a Priverno, tre arresti

All'alba manette per padre, figlio e nipote

Padre, figlio e nipote in manette a Maenza per concorso nel reato continuato di incendio aggravato. E’ il risultato di un’operazione messa a segno all’alba di oggi dai carabinieri di Terracina: Mauro, Giovanni e Mirko Risi, rispettivamente di 43, 20 e 25 anni, sono finiti in manette con l’accusa di aver appiccato le fiamme su aziende agricole e capannoni ricoperti di pannelli fotovoltaici, situati tra il loro paese e Priverno. Secondo gli inquirenti i tre ricorrevano al fuoco per contrastare la realizzazione di una centrale biogas nelle vicinanze delle loro case. Il primo agguato, il 6 novembre ai danni dell’azienda Carnevali, provocò danni per 150mila euro. Conseguenze per 800mila euro, invece, per altri due episodi del 2 e del 17 gennaio. Ai Risi è attribuito anche il rogo che ha distrutto una carrozzeria lo scorso 30 gennaio.  

 

Sponsor