Menu LatinaPerStrada.it

Cronaca

Tragedia in Calabria, morto anche il terzo operaio

I pontini Alessandro Fanella e Daniele Gasbarrone uccisi dall'esplosione

Daniele Gasbarrone, di Sonnino, e Alessandro Fanella, di Giulianello. Sono le due vittime dell’esplosione di un silos avvenuta ieri a San Pietro Lametino, in Calabria. Gli operai, entrambi 32enni, insieme ad un collega del posto stavano effettuando dei lavori di saldatura all’interno di un’azienda per la trasformazione di oli combustibili. A quanto pare all’improvvisa esplosione avrebbe fatto seguito una fiammata, i due sono morti sul colpo, ai soccorsi non è rimasto che recuperare i loro corpi carbonizzati. Questa mattina, inoltre, è spirato anche il terzo uomo coinvolto: Enrico Amati, toscano 47enne, non ce l’ha fatta a causa delle gravi ustioni riportate. La Procura di Lamezia Terme ha aperto un’inchiesta, si prevede il sequestro dell’intero stabilimento.  

 

Sponsor