Menu LatinaPerStrada.it

Cronaca

Frode all'Iva, sequestri anche a Sonnino e San Felice

Blitz della Finanza di Roma, sigilli su un patrimonio di 16 milioni

Si è estesa anche a San Felice Circeo e a Sonnino la maxiperazione della Guardia di Finanza di Roma mirata a sgominare una banda specializzata in frodi fiscali. Le fiamme gialle sono risalite a sei società che acquistavano prodotti elettronici all’ingrosso da paesi europei e da San Marino, evadendo l’Iva per un ammontare di circa 12 milioni di euro. La merce veniva immessa sul mercato a prezzi ribassati perché l’organizzazione non presentava alcuna dichiarazione e non pagava alcuna imposta. I ricavi venivano reinvestiti nell’acquisto di immobili da intestare ad un’altra società, gestita dalla moglie dell’ideatore del raggiro. La finanza ha denunciato 9 persone e posto i sigilli su svariati beni, situati anche nei due comuni della provincia pontina, del valore di 16 milioni di euro. 

 

Sponsor