Menu LatinaPerStrada.it

Cronaca

Delitto ad Anzio, la pista del movente passionale

Daniele Righini cercava forse un chiarimento con il 30enne omicida

Potrebbe esserci il movente passionale alla base dell’omicidio avvenuto ieri sera ad Anzio, in Corso Italia. Un 30enne agli arresti domiciliari ha accolto con tre colpi di pistola due ragazzi del posto, presentatisi davanti casa sua a bordo di una Peugeot, probabilmente per tentare un chiarimento. Daniele Righini, 22enne nato a Latina, è stato raggiunto alla testa ed è morto sul colpo. Il coetaneo Massimiliano Cencioni si è dato alla fuga a piedi ma è stato colpito al torace ed è ora ricoverato in gravi condizioni agli Ospedali Riuniti. L’omicida si è poi dileguato in sella ad uno scooter. 

 

Sponsor