Menu LatinaPerStrada.it

Cronaca

Omicidio al Lido di Latina

Ragazzo di 18 anni uccide il padre a bastonate

E' stato ucciso a bastonate. Omicidio ieri pomeriggio al lido di Latina. Gennaro Canò, 53enne di origini campane ma residente a Latina da qualche anno, è stato massacrato a colpi di bastone dal figlio, un ragazzo di appena 18 anni che si è costituito alla polizia nel corso della notte.
I fatti ieri pomeriggio quando viene lanciato l’allarme per un uomo gravemente ferito in spiaggia: il 118 lo trasporta in ospedale dove arriva con il cranio sfondato. Sottoposto ad un intervento chirurgico, muore in sala operatoria. La polizia lo identifica grazie alle impronte digitali.
La famiglia, rintracciata dagli investigatori della Squadra Mobile della Questura, racconta di averne perso le tracce intorno alle due. Poi la svolta: nella tarda serata il figlio di Canò si costituisce al commissariato di Cisterna. Il giovane che aveva incontrato il padre per un chiarimento, ha riferito di aver perso la testa dopo anni di litigi perché l’uomo maltrattava la mamma.
Nelle prossime ore sul corpo, che si trova nell’obitorio di Latina, sarà eseguita l’autopsia.

Sponsor