Menu LatinaPerStrada.it

Cronaca

Sequestrato un laboratorio clandestino per la fabbricazione di botti

Operazione della Guardia di Finanza di Formia a Mignano Monte Lungo

Scovato un laboratorio clandestino di botti e sequestrati oltre 40 chili di esplosivo ad altissimo potenziale. E' questo il bilancio di un'operazione condotta dalla Guardia di Finanza di Formia, conclusasi anche con la denuncia nei confronti del responsabile, un operaio di 40 anni.
Le Fiamme Gialle di Formia si sono spinte fino a Mignano Monte Lungo, alle porte di Cassino, per porre fine alla pericolosa attività artigianale avviata dall'uomo, che all'interno della propria abitazione aveva creato un vero e proprio laboratorio clandestino per la fabbricazione di botti illegali.
In un boX sono stati infatti ritrovati circa 300 ordigni (le cosiddette "cipolle") ed altri modelli di già pronti per essere venduti, insieme a decina di metri di micce e 10 chili di polvere pirica da utilizzare per confezionarne di nuovi, grazie anche all'uso di una pressa professionale.
I botti illegali, una volta immessi sul mercati, avrebbero potuto fruttare oltre 20mila euro.
Il responsabile è stato denunciato con l'accusa di fabbricazione, detenzione e omessa denuncia di esplosivi.

Sponsor