Menu LatinaPerStrada.it

Cronaca

Botte ai carabinieri per "salvare" la figlia

Uomo di Priverno accoglie con una spranga i militari

Aveva accolto nella sua abitazione di Priverno la figlia minorenne, allontanatasi da una comunità di accoglienza di Roma. Alla vista dei carabinieri, intervenuti per riportare la ragazza nella struttura, ha dato in escandescenza e li ha minacciati impugnando una spranga di ferro. Ad alcuni di loro, inoltre, ha provocato delle ferite cercando in tutti i modi di non farli entrare in casa. Per tali motivi un uomo del posto, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato per resistenza aggravata e lesioni personali a pubblico ufficiale.

Sponsor