Menu LatinaPerStrada.it

Cronaca

Morte in via Aspromonte, eseguita l'autopsia

Decesso del 28enne forse provocato da un infarto

Non sono ancora emerse risposte concrete dall’autopsia effettuata ieri al cimitero di Latina sul cadavere di Fabrizio Guadalaxara, il detenuto 28enne trovato privo di vita la mattina scorsa all’interno del carcere di via Aspromonte. L’ipotesi più plausibile resta quella dell’infarto, anche se sembra che il giovane al suo arrivo nella struttura avesse lamentato un dolore ad un fianco. Arrestato per il furto di un portafogli, il 28enne sarebbe stato processato a luglio. 

 

Sponsor