Menu LatinaPerStrada.it

Attualità

Rubrica "OGGI DICO CHE... "Regalo di Natale"

Gentiloni e il suo regalo per le feste!

Il governo Gentiloni vuole lo Ius soli entro Natale. La legge sulla cittadinanza NON è una legge come le altre. E' una legge fondamentale. 

Assomiglia alla legge elettorale, ma è se possibile ancora più basilare di questa. La legge elettorale stabilisce quali devono essere le regole del gioco. La legge sulla cittadinanza stabilisce CHI SONO I GIOCATORI, chi ha diritto di giocare. E stabilire chi ha diritto di giocare è decisivo al fine del mantenimento di relazioni civili fra i cittadini. Se molti dei giocatori non accettano i valori fondamentali che stanno alla base di una società, questa inesorabilmente si disgrega. La dialettica politica tende a degenerare in scontro violento, privo di regole. L'anticamera della guerra civile. 
Per questi motivi la legge sulla cittadinanza dovrebbe avere il consenso di una maggioranza molto ampia e trasversale. Non dovrebbe in nessun modo apparire come una imposizione e non dovrebbe contrastare con sentimenti diffusi nel paese. Ma tutti, a partire da Renzi e Gentiloni, sanno che maggioranza degli italiani è contraria allo ius soli, o nutre su questa legge fortissime perplessità. 

Il governo Gentiloni si regge su una maggioranza di transfughi, eletta grazie ad una legge dichiarata incostituzionale.  
Lo Ius soli non faceva parte del programma di alcuno dei partiti che alle ultime elezioni politiche hanno chiesto la fiducia degli elettori. 
Si ha intenzione di imporlo a suon di voti di fiducia. 
Soprattutto, il PD vuole disperatamente questa legge per due motivi: pensa di raccattare qualche voto di “nuovi italiani” e di ricomporre il legame con le forze alla sua sinistra. 
Insomma, vogliono imporre a tutti lo ius soli per cercare di costruire uno straccio di alleanza con Bersani e Speranza. Semplicemente INDECENTE! 
Non dico altro. 

G.B.

 

Sponsor