Menu LatinaPerStrada.it

Attualità

Rubrica "OGGI DICO CHE... " Alternative

A cura di Giovanni Bernardini

 

Indagato per omicidio VOLONTARIO l'avvocato che ha ucciso uno dei TRE ladri sorpresi a rubare a casa dei genitori.
Qualcuno di coloro che approvano una cosa simile dovrebbe rispondere a questa semplicissima domanda: Torno a casa e trovo tre ladri che me la stanno svuotando. Cosa devo fare? Se si esclude che possa in qualche modo usare un'arma restano tre alternative.
A) Telefonare alla polizia. Certo, semplicissimo. Tre giovanotti sono a casa mia e la stanno saccheggiando, li saluto e dico loro: “fate pure, intanto io chiamo la polizia”. Poi, mentre i tre continuano il loro lavoro io telefono al più vicino commissariato. Molto, molto realistico. 
B) Li invito cortesemente a smetterla. Vedo i tre, li saluto e dico loro: ”cari signori, siete a casa mia. Siete pregati di andarvene altrimenti sarò costretto a denunciarvi”. Colpiti dalle mie cortesi ma ferme parole i tre mi salutano e se ne vanno. Ancora più realistico.
C) Li affronto a mani nude e, dopo una breve colluttazione li metto vittoriosamente in fuga. Estremamente realistico! Tutti gli italiani sono infatti dei Rambo invincibili.
Val la pena di aggiungere che nel caso in cui metta in atto l'alternativa C e riesca per fortuna ad avere ragione dei malviventi rischio una denuncia per aggressione.

Per farla breve, ciò che si chiede ai cittadini onesti è di LASCIARSI DERUBARE SENZA REAGIRE. Ti stanno svuotando la casa? Lasciali fare. E' vero, in casa tua ci sono tante cose a cui tieni, tanti oggetti che hanno per te un valore affettivo prima che monetario. La casa in cui vivi è un luogo TUO nel senso più pieno del termine. E' intimamente legata alla tua vita, ai tuoi ricordi. Non fa nulla. Devi lasciare che un gruppo di teppisti la devasti e la saccheggi. Punto e basta. Se no ti aspetta quanto meno un lungo, stressante e costosissimo processo.
Evviva la giustizia!

G.B.

 

Sponsor