Menu LatinaPerStrada.it

Attualità

Marchiella: “Un fumetto nelle scuole per ricordare ai ragazzi la storia di Latina, l’attualità e i valori”

Un progetto da estendere a tutti i comuni

L’approvazione all’unanimità della nuova toponomastica arrivata con la
seduta odierna del consiglio comunale di Latina ha avviato nuove
riflessioni sull’esigenza di salvaguardare il patrimonio storico della
città. In tale contesto si inquadra una proposta avanzata all’assise
dall’esponente di Fratelli d’Italia, Andrea Marchiella: la creazione di un
fumetto incentrato sulle figure che hanno fatto e stanno facendo la storia
di Latina, da distribuire in tutte le scuole di ogni ordine e grado del
territorio comunale. E non solo: il progetto potrebbe essere esteso ai
Comuni limitrofi e alla stessa Provincia, nell’ottica di una valorizzazione
delle origini dell’intera comunità pontina.



“Ritengo doveroso che un’Amministrazione punti sulla riscoperta dei valori
da parte delle nuove generazioni, trasmettendo ai ragazzi sani principi
come il rispetto per l’ambiente, l’impegno nel sociale e il senso di
appartenenza alla propria terra. Credo che sia possibile proseguire il
percorso avviato con la nuova toponomastica attraverso un progetto che
arrivi direttamente nelle scuole e che raggiunga le famiglie. Questi
messaggi risulterebbero più accessibili e accattivanti se prendessero forma
attraverso un fumetto, da realizzare con la collaborazione degli stessi
istituti scolastici e con l’apporto di case editrici da coinvolgere con
l’iter dei patti di collaborazione appena varati dalla commissione Affari
Istituzionali. Basterebbe dunque un minimo investimento per far arrivare ai
ragazzi questo messaggio, applicando concretamente i propositi di un ente
vicino ai cittadini e non più distante e avulso dal mondo giovanile”.



Sui contenuti del fumetto Marchiella è stato chiaro, al centro del progetto
non dovrà esserci una “storia lontana”: “Il titolo a cui ho pensato è
"Latina già Littoria", proprio per ripartire dalle nostre origini. Al di là
dei doverosi richiami storici, però, credo che sia opportuno dare il giusto
risalto alle persone in vita, a quanti hanno offerto e stanno offrendo un
contributo attuale e quotidiano alla crescita della città. E’ questo
l’esempio diretto che serve ai giovani, è dai personaggi in vita che si
ricava la storia che si può toccare con mano e che può conquistare e
avvicinare i ragazzi”.

Sponsor