Menu LatinaPerStrada.it

Attualità

Anche a Latina il 23 e 24 settembre l'iniziativa solidale “Un pasto al giorno”

Volontari in tutta la regione per un evento nazionale

Come ogni anno a fine settembre, arriva nel LAZIO l'evento
solidale "Un pasto al giorno": il 23 e 24 settembre oltre 3 mila volontari
della Comunità Papa Giovanni XXIII (Apg23) fondata da don Oreste Benzi nel
1968, saranno in 1.000 piazze italiane con l’evento solidale per garantire
un pasto a chi soffre la fame. Anche Latina sarà in prima linea in questo nuovo appuntamento con una novità, in cambio di un'offerta libera,
i volontari distribuiranno “#iosprecozero” un libro di 60 pagine ricco di
idee, spunti, consigli e best practice per combattere gli sprechi di tutti
i tipi: alimentari, di oggetti, di energia, di tempo, di vita. “Ogni volta
che sprechiamo – si legge nell'introduzione - mandiamo in malora un bel po’
del futuro di tutti”. Stampato rigorosamente su carta 100% riciclata, il
libro non aspira ad essere un manuale né un vademecum, ma un compagno utile
a chi, giorno dopo giorno, vuole restituire il giusto valore alle cose
della vita.

Grazie alle donazioni raccolte nel corso dell'evento, la Comunità potrà
continuare a garantire “almeno un pasto al giorno”, come recita la mission
dell'iniziativa, alle migliaia di persone che ogni giorno siedono alla sua
tavola. La Comunità, con 7 milioni e mezzo di pasti distribuiti ogni anno
in Italia e all'estero e quasi 50 anni di vita, affronta ogni giorno una
sfida gravosa per combattere la malnutrizione e la morte per fame. Con 5
Capanne di Betlemme - case di pronta accoglienza serale e notturna per
senza dimora - a Bologna, Rimini, Milano, Forlì e Chieti; 2 mense di Strada
a Torino e a Roma che tutte le settimane dell’anno aiutano in totale più di
200 persone; oltre 350 realtà di accoglienza sparse per tutto lo Stivale e
30 mense per i poveri e centri nutrizionali in Africa, Asia e Sudamerica,
la Comunità Papa Giovanni XXIII, dà accoglienza, sostegno e soprattutto una
famiglia a oltre 4.600 persone ogni anno: bambini soli o che non possono
restare con i loro genitori, anche con gravissime disabilità, anziani,
ragazze vittime di sfruttamento sessuale, persone senza dimora.

Solidarietà, responsabilità e dignità sono le parole chiave dell'iniziativa
che mira a mettere in luce le situazioni di malnutrizione e ingiustizia
che, anche nel terzo millennio, affliggono tanti individui. “È anche
attraverso il cibo che si realizza la dignità dell’uomo”, afferma Giovanni
Ramonda, presidente della Apg23, che ricorda: “Occorre garantire anche il
diritto all’istruzione, a un lavoro, ad avere una famiglia e degli affetti
stabili. Il sostegno che invochiamo è molto concreto: chiediamo aiuto per
far sì che i bambini che arrivano ogni giorno nei nostri centri
nutrizionali, i senza dimora che incontriamo ogni sera in tutta Italia, le
persone in difficoltà che siedono alla nostra tavola possano avere un pasto
caldo e un po' di affetto ogni giorno”.


I volontari della Apg23 saranno anche a Latina il 23 e 24 settembre. Per maggiori informazioni sull’iniziativa e
sulle postazioni presenti nelle piazze è possibile consultare il sito
www.unpastoalgiorno.org

Chi volesse partecipare all’iniziativa collaterale per la divulgazione sul
web potrà scattare una fotografia e postarla su Facebook o Instagram
utilizzando #unpastoalgiorno2017 e #iosprecozero, gli hashtag ufficiali
dell’evento: un ulteriore strumento per fare passaparola in rete e
sostenere i progetti portati avanti dalla Comunità.

Sponsor