Menu LatinaPerStrada.it

Attualità

Mercato immobiliare, una crisi senza fine

Dati poco incoraggianti da uno studio della Banca d'Italia

Le quotazioni del mattone non torneranno mai più ai livelli del periodo compreso tra la fine degli anni Novanta e il 2007. È quanto emerge da uno studio della Banca d'Italia, secondo il quale la recente crisi del mercato immobiliare ha prodotto uno stock di abitazioni invendute stimato a 500 mila unità nel 2012. A Latina, nonostante il boom di case vuote, non ci sono state inizialmente grosse ripercussioni. Solo dal 2012 si è registrato un calo dei prezzi, arrivato al 9,5% nel biennio 2012-2013. Allo stesso tempo, vista l’impossibilità per molti di acquistare casa, è aumentata la richiesta degli affitti. Ad oggi, però, il Governo non tutela i proprietari e impone loro un carico di tasse. Se a questo si uniscono i problemi di accesso al credito ed il calo delle nascite, si comprendono le difficoltà alle quali continuerà ad andare incontro il settore immobiliare. 

 

Sponsor