Menu LatinaPerStrada.it

Attualità

Le speranze di Cusani si riducono al lumicino

La Mussolini per nulla intenzionata a rinunciare

Nessun candidato pontino nei 14 seggi del Parlamento Europeo assegnati alla Circoscrizione dell’Italia Centrale. La metà è andata al Pd con Bonafè, Sassoli, Gasbarra, Bettini, Danti, Costa e Gualtieri. Tre seggi ai grillini Agea, Castaldo e Tamburrano, uno a Salvini della Lega Nord, uno a Spinelli della Lista Tsipras. Due gli eletti di Forza Italia, Tajani e Mussolini, a meno che quest’ultima non dovesse preferire il Parlamento italiano. Se così fosse sarebbe ripescato Armando Cusani, ma un eloquente messaggio twittato in serata dalla stessa Mussolini spazzerebbe via qualunque speranza: "Chi è eletto per andare in Europa, ha scritto la nipote del Duce, non tradisca il mandato degli elettori”. Nessun seggio, infine, per Fratelli d’Italia e Nuovo Centro Destra. 

 

Sponsor