Menu LatinaPerStrada.it

Attualità

Plasmon, chiesto il dissequestro alla Procura di Latina

L'azienda avrebbe provveduto alla messa in sicurezza

La Heinz Italia ha presentato presso la Procura di Latina la richiesta di dissequestro dello stabilimento Plasmon. Attraverso una relazione tecnica sui lavori di messa in sicurezza effettuati sul sito è stata chiesta la revoca del provvedimento arrivato con l’esito negativo dei sopralluoghi dei vigili del fuoco. Tuttò inizio con il decesso di un operaio, folgorato nell’ottobre del 2012 da una scarica elettrica nei sotterranei dello stabilimento. Subito furono ravvisate delle carenze sulle norme antincendio, ma i successivi adeguamenti non furono ritenuti sufficienti. Così la mattina scorsa sono scattati il sequestro ed il blocco della produzione, con la nomina del direttore a custode giudiziario. 

 

Sponsor