Menu LatinaPerStrada.it

Attualità

Consorzio in crisi, Coldiretti proclama lo stato di agitazione

Tutti in piazza il 17 se non arriveranno acconti dalla Regione

La Giunta Esecutiva di Coldiretti Latina ha indetto per giovedì mattina una manifestazione in piazza della Libertà sulla questione del Consorzio di Bonifica dell’Agro Pontino, bloccato dalla mancata riscossione di un credito di 50 milioni di euro da Regione, Ato e altri enti. Coldiretti ha confermato lo stato di agitazione per via dell’operatività a rischio dei consorzi, non più in grado di assistere le imprese agricole. Il direttore Saverio Viola ha affermato che la necessità di irrigare i campi dipenderà dalla capacità del Consorzio di mettere in pressione gli impianti. L’ente non ha più liquidità e a farne le spese non saranno solo i 120 dipendenti, privi di stipendi da tre mesi, ma anche le 78mila aziende coinvolte nella prossima campagna irrigua. Per evitare il tracollo Coldiretti e Cia hanno chiesto al Prefetto di Latina di verificare con la Regione la possibilità di trasferire subito un acconto: alla Pisana si sarebbero già attivati, ma se non arriveranno risposte concrete giovedì prossimo gli imprenditori agricoli pontini invaderanno Piazza della Libertà di Latina con i propri trattori.

 

Sponsor